4 chiacchiere con Francesco Scagliola, Campione Nazionale Slalom U17

22/06/2016
scritto da Fabio Calò

La scorsa settimana dal 16 al 19 giugno era di scena al Circolo Surf Torbole il Campionato Nazionale Giovanile AICW, diviso nelle categorie Under 15, Under 17 e Under 20. Dei 4 giorni di gara purtroppo c’è stato vento un solo giorno, il venerdì. Una sola giornata di gara quindi ma con un vento fortissimo da sud che ha soffiato per tutta la giornata (una rarità) permettendo lo svolgersi di 6 tabelloni. I nuovi campioni nazionali giovanili slalom windsurf 2016: Daniel Slijk per l’under 20, Francesco Scagliola per l’under 17 e Edoardo Tanas nell’under 15, CLICCA QUI.
Francesco Scagliola, nuovo Campione Nazionale Slalom U17. Francesco ha 15 anni, è di Reggio Calabria e oltre ad essere in neo Campione Nazionale, recentemente si è laureato anche Campione del Mondo Slalom IFCA Junior partecipando al Campionato di Bol in Croazia.

Francesco Scagliola_1

Francesco, sei il Campione Nazionale U17 2016. Come è andata la gara di Torbole?
La gara è andata molto bene, l’ ora non ha imposto la sua forza tutti e 4 i giorni, ma ne è bastato solo uno per delineare le classifiche. All’ inizio ero un po’ in ansia per la regata, e molto stanco fisicamente, ma poi tutto è andato per il meglio.

Facciamo un passo indietro, qualche giorno prima in Croazia sei diventato Campione del mondo IFCA Slalom nella tua categoria. Come sono andate le cose?
In Croazia è andata molto bene. Abbiamo concluso il primo tabellone con vento sui 15-20 nodi, purtroppo però troppo rafficati. Il livello era abbastanza elevato, ed è stata un’ottima occasione anche per confrontarmi con gente più grande e più preparata. Ho passato gli ottavi di finale come terzo. Ma la mia corsa si è conclusa ai quarti dove sono uscito dalla heat. In finale ho fatto partenza anticipata insieme ad altre 12 persone, e in classifica generale risultavo trentaduesimo.
Il secondo tabellone è andato molto meglio, abbiamo fatto le gare con il vento da est, un evento rarissimo secondo i locals del posto. Ho passato gli ottavi di finale da secondo, dietro a Marco Begalli, che mi ha aiutato tantissimo durante la regata, e mi sta aiutando molto in tutto il mio percorso. Nei quarti, grazie ad un’ottima partenza, sono riuscito a entrare nella top 4, accedendo così alla semifinale. Li mi hanno veramente “sverniciato”, ma ciò non mi ha demoralizzato, e mi sento comunque soddisfatto di aver finito la finale B in quarta posizione. Risultando così in classifica generale alla diciannovesima posizione e primo degli Junior.

Francesco Scagliola_3

Come ti è sembrato questo Campionato Nazionale Giovanile e come sono stati i tuoi avversari?
La gara a Torbole è stata veramente bella, nonostante il vento che a causa di temporali non ha potuto soffiare sempre. L’organizzazione è stata ottima, degna di un CST che da molti anni è al centro delle regate in Italia. Abbiamo avuto anche un’ottima giuria, capitanata da Claudio Alessandrello e accompagnata da Manuela e Carlo Cottafavi, che ce la metta tutta affinché questo sport cresca. Per quanto riguarda i regatanti, penso che siamo uno splendido gruppo, di amici prima che avversari, e quindi comunque sia il risultato, sappiamo che l’ importante è crescere, e piano piano, penso che ce la stiamo facendo!

Che attrezzatura hai usato durante la gara? E come erano le condizioni?
Durante la gara, ho usato la mia 7.8 Point-7, una vela che adoro, grazie anche all’albero Maverx che gli monto. Per quanto riguarda la tavola invece, per regolamento dovevamo usare il Firerace 120lt della RRD. Il vento è stato veramente forte il venerdì, 20-25 nodi, accompagnato da tanto chop. Condizioni che non vedevo da tempo, ma che rendono più difficile la gara, e sicuramente anche più bella!

Francesco Scagliola_4

Perché un ragazzo giovane come te dovrebbe dedicarsi allo Slalom?
Perché è una splendida disciplina, divertente e appassionante. Penso che sia stupendo raggiungere quelle velocità, e nello stesso tempo avere la prontezza di reagire le situazioni che si verificano in gara.

Parteciperai anche al WGS di Torbole?
Assolutamente si! Penso che sia una delle più belle regate dell’anno.

Francesco Scagliola_5

INTERVISTA DI 4Windsurf
FOTO Andrea Mochen/CST

Potrebbe interessarti anche

Commenti