Adam Ondra: Road to Tokyo, il nuovo video

Guarda la lunga strada di Adam Ondra verso le Olimpiadi di Tokyo

25/07/2019
scritto da Eva Toschi

Unisciti ad Adam Ondra nel suo conto alla rovescia da 1 anno alle Olimpiadi estive del 2020. Questa settimana è uscito l’episodio  che tratta della Coppa del Mondo Lead & Speed ​​a Chamonix. Resta sintonizzato con Black Diamond verso la strada di Tokyo.


Adam Ondra sull’arrampicata

“C’è solo una ragione per cui arrampico. Perchè mi piace.

Ma ci sono molte ragioni diverse per cui amo arrampicare. Amo la sfida dell’arrampicata, trovare vie difficili, allenarsi e superare gli ostacoli. Amo anche la parte mentale, come mi sento quando sono lassù sulla roccia. Mi piacciono anche tutti gli altri aspetti dell’arrampicata, tra cui viaggiare, stare all’aria aperta, dormire in furgone. Amo tutto. L’arrampicata offre una tale varietà di esperienze di cui non mi stancherò mai.

È difficile scegliere un momento che ritengo il più memorabile. Ma se dovessi scegliere, sceglierei la salita di Silence, un 9c a Flatanger, in Norvegia, perché ho dovuto lavorare duramente per salirla. La scalata di questa via è stata un processo molto lungo che alla fine si è trasformato in una relazione unica con la via. Molte salite sono memorabili e non importa se sono difficili o meno, ma Silnce è senza dubbio la salita di cui sono più orgoglioso. Ho dovuto scavare molto in profondità, dovevo arrivare con un allenamento più sofisticato, dovevo rimanere paziente nonostante molti momenti difficili durante il processo di prova della via e dovevo sacrificare molto. Alla fine ne è valsa la pena!

Tuttavia, apprezzo a fondo ogni singola volta che vado a scalare. Mi sembra così naturale. Come se fossi fatto per l’arrampicata. Sia la via più tosta del mondo o sia un pezzo di roccia muschiosa. Non importa davvero. Certo, è più bello arrampicarsi in una splendida posizione su una roccia solida, ma a volte si può ottenere una soddisfazione molto profonda anche lavorando su due mosse oscure per tutto il giorno.”

Guarda i precedenti video

Potrebbe interessarti anche

Commenti