Una barca, 8 tavole e una famiglia

8 tavole e 1 famiglia su una barca per girare il mondo seguendo la propria passione: la fantastica storia di Sarah, Aurelian e il piccolo Nael.

11/10/2017
scritto da Fabio Calò

Queste sono quelle storie che ci fa piacere leggere e pubblicare. L’altro giorno abbiamo ricevuto una mail da Sarah Hebert e dal suo compagno Aurelian che ci informavano della loro straordinaria avventura.

Sarah e Aurelian sono una coppia francese, ex campionessa di windsurf e giovani genitori di Nael, di 8 mesi, e stanno viaggiando attraverso tutto il mondo sulla loro barca Oceanis 411 Beneteau, con a bordo le loro 8 tavole: Windsurf, SUP e Kite. Il loro obiettivo: godere degli spot per surfare, vivere su una barca e prendere tempo prezioso per vedere il loro bambino cresce.

Sono partiti dalla Bretagna in Francia, il 17 maggio con il loro piccolo bambino quasi nato sulla barca! Sarah e Aurelian vivevano a Maloya per 3 anni già prima della partenza. Hanno venduto tutto quello possedevano per vivere il loro sogno.
Il piano è quello di fare windsurf, kite surf, paddle e surf quanto più possibile, ecco perché hanno 8 tavole in barca! Ma anche godendo la vita su una barca e prendendo tempo prezioso con il bambino.

Il primo step di questo viaggio è stato la Galizia e il Portogallo, un modo perfetto per iniziare questa avventura. Il piccolo Nael ha imparato a vivere su una barca in movimento, avendo la sua prima passeggiata su 4 gambe!

Successivamente si sono diretti in Marocco! Ed erano l’unica barca a vela in questa zona. 3 stop: Mohamedia, El Jadida e Essaouira. Ma anche due settimane incredibili di windsurf a Moulay.

Una storia familiare
Sarah ha vissuto su una barca per 12 anni, sapeva sempre che un giorno sarebbe partita per una vita in mare. Dopo 10 anni di viaggi in tutto il mondo per le gare di windsurf, ha deciso di continuare la propria carriera facendo articoli per le riviste di settore. Ora è felice di condividere questo viaggio in famiglia.

Potete seguire questo affascinante viaggio sulla loro pagina Facebook: https://www.facebook.com/pousseparlevent

Potrebbe interessarti anche

Commenti

edicola digitale