Bianchi amplia la gamma Aria grazie alla e-road

La nuova e-Road bike di Bianchi offre la miglior un’esperienza su strada a 360°, spostando i limiti grazie alla potenza del nuovo sistema Inner Power Drive sviluppato da Ebikemotion.

09/07/2018
scritto da Alberto Fossati

Che piaccia oppure no, è una realtà, quelle delle e-bike, delle road e-bike più nello specifico, che riscuote sempre maggiori consensi, crea interesse e muove dei volumi notevoli in tutto il settore della bici. Bianchi introduce ufficialmente il suo primo modello di bici da strada, con freni a disco, supportata dal’unità elettrica.

Il nuovo modello aero in carbonio, con sistema Inner Power Drive sviluppato da Bianchi, Aria e-Road, ha l’obiettivo di non essere troppo distante dalla versione tradizionale di Aria ma in grado di offrire una nuova esperienza, totalmente personalizzabile da parte dell’utiizzatore.

SISTEMA IPD, INNER POWER DRIVE

La nuova Aria e-Road offre la miglior esperienza su strada, spostando i tradizionali limiti grazie alla potenza aggiuntiva assicurata dal motore elettrico. Bianchi Aria e-Road, utilizza la potente tecnologia Ebikemotion X35 V.2, con un peso di soli 3.5kg per l’intero sistema (motore nel mozzo posteriore, batteria da 250Wh, comando iWOC One e cavi di connessione). L’X35 V.2 è il motore elettrico dalle dimensioni più ridotte e più leggero che il mercato è in grado di offrire. Questa piattaforma di pedalata assistita è la soluzione ottimale per tutti i ciclisti che desiderano affrontare lunghe distanze, avendo a disposizione una risorsa extra di potenza. La potenza aggiuntiva agisce come un supporto alla forza delle gambe, da attivare solo su richiesta, senza compromettere il valore dello sforzo atletico, né l’autentica sensazione di pedalata.

INTEGRAZIONE

Il motore elettrico di dimensioni ridotte e la batteria sono completamente integrati all’interno della bicicletta per garantire forme del telaio naturalmente aerodinamiche ed eleganti, senza snaturare il look originale della bici. L’R&D Bianchi ha integrato l’interfaccia iWOC One, che indica anche i livelli di carica della batteria, nella tubazione orizzontale, soluzione per nulla invasiva. L’applicazione mobile Ebikemotion per dispositivi smartphone consente al ciclista di integrare e monitorare numerosi dati e parametri durante l’uscita: funzioni motore, livello di carica della batteria, gestione della potenza, indicazioni di direzione GPS e tracciatura dei percorsi affrontati. La specifica funzione fitness, attraverso l’utilizzo di una fascia cardio, permette di modulare l’assistenza del motore impostando la soglia cardiaca massima raggiungibile dall’atleta. Il cablaggio dei collegamenti elettronici è interno, completando un approccio estetico votato a forme lineari ed aerodinamiche.

 

POTENTE

Il motore nel mozzo posteriore X35 V.2 (36V/250W) è estremamente potente e produce una coppia di 40Nm. L’unità offre assistenza ottimale ad una velocità compresa tra i 15 ed i 25km/h. L’unità di assistenza alla pedalata è spinta da una sottile batteria da 250Wh larga solo 40mm, posta all’interno del tubo obliquo del telaio in carbonio dell’Aria e-Road. La porta di ricarica, resistente alle intemperie, è posizionata discretamente sulla superficie superiore del tubo obliquo, vicino all’incrocio con il tubo verticale, rendendo semplice l’operazione di ricarica.

bianchi.com

 

Potrebbe interessarti anche

Commenti