Bianchi Specialissima Marco Pantani Collection

Bianchi Specialissima Marco Pantani Collection, la bici che l’azienda di Treviglio ha pensato per il tributo al pirata, vent’anni dopo l’impresa di Oropa.

11/03/2019
scritto da Alberto Fossati

Il legame tra Bianchi e Marco Pantani è forte ancora oggi, dopo la tragedia che ha portato via il pirata e dopo le imprese di un binomio, quello del campione romagnolo in sella alla sua Bianchi, che rimarranno per sempre nella leggenda dello sport e nel cuore dei tifosi. Era il Giro d’Italia 1999, quando Marco Pantani si rendeva autore di una delle rimonte più belle del ciclismo, durante la tappa con scalata verso il santuario di Oropa.

Bianchi Specialissima Marco Pantani Collection

Il gesto atletico fu definito “la Rimonta del Secolo”. Per celebrare il ventesimo anniversario, Bianchi ha creato un telaio in edizione speciale che porta il nome di Marco Pantani Collection, che riproduce esattamente la stessa livrea della bicicletta portata al successo dal Pirata nel 1999.

Bianchi Specialissima Marco Pantani Collection

L’inconfondibile livrea del 1999 torna sul telaio e sulla forcella della Specialissima, dipinti a mano da Bianchi nello stabilimento di Treviglio, con l’aggiunta di un logo speciale commemorativo dedicato all’ascesa del Santuario di Oropa, posizionato sulla spalla della forcella. Persino la celebre aquila Bianchi sul tubo sterzo della Specialissima è una fedele riproposizione di quella che spiccava sulla bici di Marco Pantani nel 1999. Quella bici era la MegaPro Concept, utilizzata dalla Mercatone Uno-Bianchi, un mezzo che rappresentava l’avanguardia dal punto di vista costruttivo e di design, un altro motivo per cui si è pensato alla Specialissima.

Bianchi Specialissima Marco Pantani Collection

Bianchi Specialissima Marco Pantani Collection è realizzata con il sistema Bianchi CV, utilizzando il materiale composito Countervail che elimina la stragrande maggioranza delle vibrazioni provenienti dal fondo stradale. Countervail non è un sistema meccanico, un inserto posto nel frame e nelle tubazioni ma una membrana viscoelastica abbinata alla fibra di carbonio utilizzata per la costruzione delle tubazioni: il telaio della Specialissima ha un valore alla bilancia di 780 grammi. Nelle immagini la vedete con cockpit FSA, sella di Selle Italia Flite con il pirata, ruote Fulcrum Zero Nite e naturalmente la trasmissione Campagnolo SuperRecord 12v.

bianchi.com

Potrebbe interessarti anche

Commenti