Bilbao World SUP Challenge – report Connor Baxter

08/06/2016
scritto da Redazione 4Sup

Bilbao World SUP Challenge 2016  è stato un altro grande successo. Ogni anno questo evento è uno dei più grandi tappe del Euro Tour, con in campo l’elite dei paddlers  e una grande atmosfera.

Dopo alcuni giorni di relax per Parigi e Bordeaux sono arrivato in città il Mercoledì. Ho fatto una bella corsetta lungo il fiume, dove si sarebbe svolta la gara, per iniziare a visualizzare e pianificare quello che dovevo fare.

La gara si terrà durante il picco dell’alta marea, quindi c’era poca corrente di cui preoccuparsi, ho quindi dovuto concentrarsi solo sul pagaiare. Con l’avvicinarsi dell’evento l’eccitazione cresceva e scalpitavo, ero pronto! Quest’anno i punti venivano dati solo sulla singola distanza, il che significava una giornata di sforzo al 120%.

La gara è iniziata alle 4:30 del pomeriggio, quindi è stata una pigra mattinata  tra stretching e mangiare . Quando sono arrivato al sito dell’evento  sono salito sullo Starboard Sprint con la mia Manta Futures Fine e mi sono diretto verso la linea di partenza. E’ stata una partenza in piedi e al suono dello starter sono stato preso un pò alla sprovvista e sono finito in una zona super choppy. Sono riuscito a prendere alcune piccole scie da parte di tutti fino a raggiungere un po’ di acqua pulita e ha iniziato a entrare nel mio ritmo per i prossimi 14 chilometri.

Ci sono stati un totale di sei giri nel percorso gara  e sapevo che lì era l’unico modo per passare il treno enorme che si  era formato. Se ne sono formati un paio di enormi, ma i primi dieci ragazzi  sono stati insieme per tutta la gara.

bilbao5

Mi sentivo veramente bene e continuavo a ripetermi “I got this”, che mi ha dato un sacco di energia per rimanere nel gruppo di testa. Entrando nel penultimo giro è cambiato il ritmo, tutti hanno “spinto sul pedale del gas” e ho raggiunto il quinto posto, e avevo dolori, ma poi ho avuto ispirazione da uno dei più grandi atleti Muhammad Ali, “Non smettere . soffrire ora e vivere il resto della tua vita come un campione “. Così ho aumentato ancora il ritmo e ho cominciato a passare quarto e poi nel terzo prima dell’ultimo giro.

bilbao1

bilbao2

Mentre mi avvicinavo al giro di boa finale sapevo che se volevo vincere avevo bisogno di essere al suo interno e di essere il primo a girare. Così ho volato di nuovo per ottenere l’interno di Michael per il giro. Ho subito girato e messo la mia testa in giù per lo sprint finale. Il mio corpo era pieno dicrampi, ma ho continuato a ripetermi – mind over matter – e ho spinto ancora di più, fino a quando ho tagliato il traguardo al primo posto.

Ero super entusiasta di vincere la distance race e sapendo che non c’era un secondo giorno di regata è stata una grande sensazione. Ora via alla quarta tappa del Tour euro – San Sebastián !!

bilbao4

Voglio ringraziare i miei sponsor per tutto il loro supporto – Starboard, Dakine, Maui Jim Occhiali da sole, Futures Fins, Hammer Nutrition, GoPro, Garmin, la protezione solare di Waterman, Onit Pro e Hi-Tech Sports.

bilbao3

Anche un grande Mahalo a tutti gli organizzatori di eventi e tutti i volontari. Fantastico evento !!

Aloha,

Connor Baxter

Potrebbe interessarti anche

Commenti