Cannondale Jekyll 29er ancora più aggressiva

La rinomata enduro di casa Cannondale è pronta a tutto, guadagnando le ruote grandi accoppiate alla doppia escursione posteriore Gemini e all’agilità del telaio Ai.

26/07/2018
scritto da Cristiano Guarco
Cannondale Jekyll 29

Jerome Clementz sulla nuova Cannondale Jekyll 29

L’evoluzione della piattaforma Jekyll, rinnovata l’anno passato con ruote da 27,5″ e con un nuovo design per telaio e sospensione posteriore, passa alle ruote da 29″ diventando un’inarrestabile macchina da enduro oltre che una fidata compagna per le avventure più sfidanti. Ritroviamo tutti i pilastri portanti della più recente versione: ammortizzatore Gemini sviluppato in collaborazione con Fox (modelli Float DPX2 e Float DPS), dalla doppia modalità Hustle e Flow, rispettivamente in grado di produrre 120 e 150 mm alla ruota posteriore, con un funzionamento più sostenuto e pronto per la salita oppure più morbido e fluido per la discesa; design del telaio Ai (Asymmetric Integration) per una rigidità superiore e un passaggio ruota posteriore più ampio; geometria con sterzo da 65°, avantreno lungo, carro corto e tubo sella verticale, per una guida immediata ed efficace quando bisogna aprire il gas in discesa ma anche per raggiungere un ottimo assetto in sella per le fasi pedalate; sospensione semplice ma efficiente, un quadrilatero con massiccio link tra foderi alti e ammortizzatore. La sorellina da 27,5″ – per chi vuole una bici più agile e svelta – rimane in gamma, con travel anteriore da 160 mm e posteriore da 160/130 mm.

Cannondale Jekyll 29 - geometria

Cannondale Jekyll 29 – geometria

Il telaio è sempre in carbonio Ballistec e in alluminio SmartForm C1 (triangolo anteriore e carro posteriore), con perno principale maggiorato LockR, e attacco pinza freno posteriore di tipo Flat Mount. Tra i dettagli troviamo il portaborraccia inserito all’interno del triangolo anteriore in posizione verticale, il passaggio interno dei cavi che supporta ogni possibile configurazione (compatibilità con trasmissioni elettroniche Shimano Di2). Quattro sono le taglie disponibili – da S a XL – e tre gli allestimenti, disponibili dal prossimo ottobre.

Gli allestimenti di Cannondale Jekyll 29

Cannondale Jekyll 29 1

Cannondale Jekyll 29 1 – 6.499 €

Allestimento in pillole: telaio con triangolo in carbonio Ballistec e carro in alluminio SmartForm C1; ammortizzatore Fox Float DPX2 Evol Factory; forcella Fox Float 36 Factory 150 mm; trasmissione SRAM X01 Eagle 1x12v; guarnitura Truvativ Stylo 7k Ai Custom, 30d; freni SRAM Code RSC, 200/180 mm; ruote Stan’s NoTubes Flow Mk3/SRAM 900; pneumatici Maxxis Minion DHF 2,5″/DHR II 2,4″ Max Exo 3C WT tubeless ready; telescopico Fox Transfer Dropper (125 mm per taglia S, 150 mm per M-L-XL).

Cannondale Jekyll 29 2

Cannondale Jekyll 29 2 – 5.499 €

Allestimento in pillole: telaio con triangolo in carbonio Ballistec e carro in alluminio SmartForm C1; ammortizzatore Fox Float DPX2 Evol Performance Elite; forcella Fox Float 36 Performance Fit4 150 mm; trasmissione SRAM X01/GX Eagle 1x12v; guarnitura Truvativ Stylo 7k Ai Custom, 30d; freni Shimano XT Trail 203/180 mm; ruote Stan’s NoTubes Flow Mk3/Formula-SRAM 900; pneumatici Maxxis Minion DHF 2,5″/DHR II 2,4″ Exo 3C WT tubeless ready; telescopico Cannondale DownLow Dropper Post (100 mm per taglia S, 125 mm per M, 150 mm per L-XL).

Cannondale Jekyll 29 3

Cannondale Jekyll 29 3 – 3.999 €

Allestimento in pillole: telaio con triangolo in carbonio Ballistec e carro in alluminio SmartForm C1; ammortizzatore Fox Float DPS Evol Performance; forcella Fox Float 36 Performance Grip 150 mm; trasmissione SRAM GX Eagle 1x12v; guarnitura Truvativ Stylo 6k Ai Custom, 30d; freni SRAM Guide R/180 mm; ruote Stan’s NoTubes Flow S1/Formula; pneumatici Maxxis Minion DHF 2,5″/DHR II 2,4″ Exo 3C WT tubeless ready; telescopico TranzX Dropper (100 mm per taglia S, 125 M-L-XL).

Info: cannondale.com

Potrebbe interessarti anche

Commenti