Caos_Park-Fabio_Montagner_Bs_smith_over_the_door

Caos Skatepark Opening Photo Report

24/05/2017
scritto da Simone Verona

La scorsa domenica il Caos Skatepark di Cittadella è stato inaugurato nel migliore dei modi! Felice DeSena e Marco Peron hanno documentato la giornata con le foto che vedete nella gallery mentre Sket ci racconta il significato di questa giornata nelle righe qua sotto:

“Domenica 21 Maggio 2017 è una giornata che resterà nei cuori di tutte le persone che hanno partecipato all’evento di apertura di Caos Skatepark.
Una giornata come questa mancava veramente da tempo, tanto quanto uno skatepark costruito su misura da skateboarders, realizzato in cemento.

4 Best tricks con premi in materiale su curve, bump, hubba, rail. Live bands sopra al coping e fiumi di birra hanno scandito il tempo della giornata.
Tanta gente e amici che non si ritrovavano tutti insieme in una situazione come questa da almeno 6 anni, il tempo che ci è voluto per lavorare dietro ad un progetto come Caos Skatepark in Veneto, tra organizzazione, design, progettazione, realizzazione…fino ad arrivare alla giornata di apertura.

Caos_Park-Fabio_Bottelli_fs_allie_oop_transferin_the_door_

Fabio Bottelli – fs alley oop transfer

Spero vivamente che Caos Skatepark diventi un riferimento per le persone nella zona, tra bambini, giovani, adulti, famiglie, e che possa essere un esempio di come una situazione di questo tipo è realizzabile, sebbene comporti duro lavoro e sacrificio. Qualcuno si è preso la responsabilità e si è messo in prima linea credendo nel progetto e spingendo con tutte le sue energie…ora qualche capello bianco in più ce l’ha, ma con l’aiuto di più ragazzi nell’associazione si potrà far vivere la zona, gli skaters hanno finalmente un posto per skateare come si deve, e chi è dei paraggi può avvicinarsi e scoprire un nuovo mondo fatto di muri e curve di cemento… un passo in più in direzione California… Americana o Europea fa poca differenza..

Lo sviluppo e le difficoltà nel realizzare un progetto di questo tipo credo dovrebbe essere discusso di più in Italia in quanto le problematiche sono comuni e spesso, per non dire sempre, legate al rapporto tra comune di riferimento e normative.
Purtroppo per lo skateboarding, l’Italia è indietro di circa 30 anni, sebbene tutt ‘ora sparse nella penisola ci siano svariate persone che si impegnano nella realizzazione di aree e situazioni che portano alla sensibilizzazione sull’ argomento.

Tornando in zona ‘Caos’ , il fatto di non avere avuto un posto come si deve, e la capacità e i contatti per poterlo costruire prima, ha fatto appendere al muro la tavola a diverse persone, le stesse che personalmente mi auguro di vedere al park tra una curvata e una birra in compagnia, perché alla fine di tutto il discorso, ricordiamoci che skateboarding è divertimento.

Grazie Andrea Baggio a.k.a Bubu a.k.a. Streets on fire Skateshop e presidente dell’associazione che gestisce e ha realizzato Caos Skatepark.

Caos_Park-Mr_Bubu_aka_Andrea_Baggio_
Andrea Baggio aka Bubu

Grazie a tutte le persone nell’associazione, amici e ogni persona che abbia aiutato per la realizzazione di questo skatepark e nella giornata di apertura.
Grazie a tutte le persone che non vivono in zona e che ancora allo skatepark ci devono passare, dall’Italia e dall’estero, grazie per tutti i consigli preziosi e la consulenza data. Grazie ai magazine, distribuzioni e ai brands che hanno supportato l’evento !

Questo skatepark si può proprio dire sia stato realizzato da una ‘Skate Community’ internazionale, un’ esempio sicuramente, e un modello per la società oserei dire: esempio di collaborazione tra persone unite da una singola passione, che nella vita si sono formate professionalmente e specializzate in diverse posizioni lavorative dentro e fuori al mondo dello skateboarding, mantenendo uno spirito genuino e condividendo conoscenza ed esperienza.”

Sket.

 

Potrebbe interessarti anche

Commenti

edicola digitale