DUE RUOTE E ENERGIA PULITA A POMARANCE DOMENICA LA GREEN FONDO PAOLO BETTINI-LA GEOTERMIA - 4 Granfondo

DUE RUOTE E ENERGIA PULITA A POMARANCE DOMENICA LA GREEN FONDO PAOLO BETTINI-LA GEOTERMIA

di | 7 aprile 2014 | News |

DUE RUOTE E ENERGIA PULITA A POMARANCE DOMENICA LA GREEN FONDO PAOLO BETTINI-LA GEOTERMIA

La Green Fondo Paolo Bettini – La Geotermia scatterà domenica 13 aprile da Pomarance (PI) per la sua 17.a edizione, la gara su strada organizzata dal Velo Etruria Pomarance è anche la terza delle cinque tappe del Giro del Granducato di Toscana e certamente influirà in maniera decisiva sulle classifiche dello storico circuito ciclofondistico. La manifestazione, oltre a far scoprire gli splendidi territori della Maremma Pisana e delle Colline Metallifere, è profondamente caratterizzata dal “tema” della Geotermia. La zona di Larderello e Pomarance, infatti, è celebre per i Soffioni Boraciferi e le Fumarole, fenomeni naturali che da secoli vengono sfruttati per la produzione di energia elettrica. Enel Green Power, la società del gruppo Enel che gestisce gli impianti nel territorio di Pomarance, torna da quest’anno fra gli sponsor della GF Bettini e rafforza così l’impegno del Velo Etruria nel sensibilizzare ciclisti e appassionati al tema dell’energia pulita. “Siamo lieti – ha dichiarato il responsabile Geotermia Enel Massimo Montemaggi – di sostenere questa iniziativa che ormai costituisce un punto di riferimento del ciclismo amatoriale a livello nazionale. La nostra volontà è di dare energia pulita al territorio ma anche di fare sinergia con le Istituzioni e le Associazioni che si impegnano per la valorizzazione sportiva, culturale e sociale della Toscana geotermica”. Oltre al tema “ambientale”, la granfondo di Pomarance da sempre si distingue per la tanta attenzione che il C.O dimostra nei confronti degli atleti e del loro seguito. Assieme ai tradizionali servizi legati alla corsa, infatti, il Velo Etruria ha stipulato alcune convenzioni con alberghi e agritur della zona per permettere a tutti di ammirare con comodo le attrattive di Pomarance e dintorni. Inoltre, nel week end della Domenica delle Palme, si potranno visitare tutti i musei della zona. Nel centro di Pomarance si trova il Museo di Casa Bicocchi, che offre ai visitatori uno spaccato della vita borghese del XIX secolo di una famiglia benestante, religiosa e devota. Presso Casa Bicocchi ed ospitata negli storici saloni di Palazzo Ricci trova spazio anche la mostra permanente dedicata ai Guerrieri e Artigiani, articolata in sei sale, ognuna delle quali illustra il periodo dal Paleolitico al Rinascimento, con numerose testimonianze risalenti all’età etrusca. Casa Bicocchi nel fine settimana della gara osserverà i seguenti orari: sabato dalle 15 alle 19 e domenica 10-13 e 15-19. Ovviamente all’elenco non può mancare nemmeno il Museo della Geotermia di Larderello, recentemente rinnovato, che racconta la storia e i segreti della geotermia dall’epoca romana fino ai giorni nostri. Nelle giornate di sabato e domenica il museo avrà orario continuato 9.30-18.30, mentre per giungere a Larderello l’amministrazione comunale metterà a disposizione di tutti i visitatori un servizio navetta con partenza dal “villaggio” dello Spazio Savioli di Pomarance. Per iscriversi alla Green Fondo c’è ancora tempo: fino alle 12.00 di giovedì si potrà ancora approfittare della quota di 30 euro, mentre poi fino alle 12.00 di sabato si passerà a 40 euro. Nessuna variazione invece per i cicloturisti, che fino alla scadenza di sabato potranno registrarsi al costo di 15 euro e assicurarsi la possibilità di pedalare assieme a Paolo Bettini. Il grande campione toscano onorerà domenica la “sua” granfondo e la storica partnership fra il Velo Etruria ed il Paolo Bettini fan Club di La California (LI), prendendo parte alla variante cicloturistica di 72 km e 800 metri di dislivello. Per quanto concerne gli agonisti, invece, l’itinerario “medio” prevede 87 km di distanza e 1384 metri di dislivello, mentre il “lungo” misura 135 km e presenta un dislivello di 2590 metri.

La partenza della scorsa edizione

Commenti

Leggi Anche