L’arte sposa il Giro d’Italia Amatori - 4 Granfondo

L’arte sposa il Giro d’Italia Amatori

di | 18 aprile 2014 | News |

L’arte sposa il Giro d’Italia Amatori

Il ciclismo si incontra con l’arte: al Giro d’Italia Amatori il pittore contemporaneo Romano Boriosi mettera’ a disposizione tre sue opere che vogliono raffigurare le emozioni che il ciclismo riesce a far vivere nelle persone. Boriosi e’ nato a Citta’ di Castello nel 1956 e fin da piccolo ha sempre avuto uno spiccato talento per l’arte plastico-figurativa: da tanti anni allestisce mostre in tutto il mondo oltre a dedicarsi al restauro di opere antiche. “La passione per il ciclismo nasce perch? sono stato un cicloamatore – spiega Boriosi – quindi ho dediso di offrire un mio contributo per una manifestazione importante come il Giro d’Italia Amatori. Ho messo a disposizione tre mie opere, una delle quali raffigura il gruppo in prossimita’ della linea d’arrivo e altre due che raffigurano Marco Pantani, che secondo me e’ stato il corridore piu’ grande in assoluto. Le opere saranno esposte durante le giornate di gara”. Il Giro d’Italia Amatori e’ la manifestazione che permette di conoscere da vicino i tanti paesaggi del Belpaese: grazie alla sua formula innovativa, secondo la quale di anno in anno la carovana si sposta in una regione diversa d’Italia, tutti i cicloamatori hanno la possibilita’ di pedalare in una regione specifica e di entrare a contatto con gli scenari piu’ belli del nostro Paese. Quest’anno gli amatori che prenderanno parte alla corsa rosa potranno conoscere da vicino i territori dell’Emilia Romagna, in particolare della provincia di Bologna. Sara’ questo lo scenario che ospitera’ le tappe del Giro d’Italia Amatori: dal 2 al 4 maggio 2014 si disputeranno le tre frazioni che compongono la corsa rosa e l’evento trasformera’ la provincia di Bologna in un immenso raduno per tutti gli appassionati delle due ruote. Oltre alla gara amatoriale, domenica 4 maggio si terra’ anche una gara riservata agli Allievi. Sponsor – Rinnovata anche per quest’anno la partnership che lega l’Asd Giro d’Italia Amatori alla Selle Smp di Maurizio Schiavon: un rapporto che cresce sempre di piu’ e che diventa ancora piu’ forte grazie all’attenzione che il Giro d’Italia Amatori rivolge al ciclismo giovanile. L’azienda mettera’ a disposizione, tra l’altro, anche alcuni dei premi finali. L’organizzazione ringrazia il Nuovo Parco Dei Ciliegi, ristorante gestito da grandi appassionati di ciclismo presso il quale si terra’ il pranzo finale. Molto importante anche il sostegno della Cicli Lombardo, prima ditta al mondo ad offrire la possibilita’ di personalizzare la propria bicicletta, leader nel territorio emiliano e tra le prime in Italia. Hanno confermato il proprio sostegno al Giro d’Italia Amatori anche la Giletti, azienda leader nel mondo della produzione di filati e calze tecniche per lo sport nata nel cuore del biellese nel 1884, e la Pissei, che mettera’ a disposizione le maglie di leader delle varie classifiche. Iscrizioni – Sono ammessi a partecipare i cicloamatori di ambo i sessi, italiani e stranieri, che abbiano compiuto il 19/o anno di eta’, tesserati alla F.C.I., agli Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal CONI ed alle Federazioni straniere riconosciute dall’U.C.I., in regola con il tesseramento per l’anno 2014. La quota di iscrizione e’ di 120 euro e comprende un ricco pacco gara e la partecipazione a tutte e tre le tappe oltre al pranzo finale che si terra’ al Nuovo Parco dei Ciliegi. L’iscrizione si intende valida solo nel momento in cui verra’ inviata un’e-mail all’indirizzo segreteria@giroditaliamatori.it specificando nome, cognome, indirizzo, telefono, indirizzo e-mail, ente, numero di tessera e societa’ di appartenenza.


Commenti

Leggi Anche