Cinque azioni per gestire una sconfitta

Ecco cinque azioni fondamentali per gestire una sconfitta o una semplice dabacle, cinque passaggi che possono risultare utili e fondamentali per attutire il colpo e preparare la prossima gara. Vediamo cosa ci consiglia il dottor Mauro Lucchetta.

15/01/2017

1- complimentarsi con il vincitore o dalla persona, dall’atleta che ci ha battuto.

2- accettare alla sconfitta e non appellarsi a scuse.

3- fare una sorta di debriefing con se stessi in modo da fare delle valutazioni sulle azioni fatte in gara, sbagli e cose positive.

4- sfruttare il momento della sconfitta, rimanere sul luogo dove sono stati gli altri a primeggiare.

5- dopo, a casa, analizzare con calma a bocce ferme la sconfitta ma senza accettarla.

Sono cinque punti che, chissà quante volte abbiamo pensato di ripercorrere per dare un senso alla sconfitta e cercare di essere in pace con noi stessi ma, che nella maggior parte dei casi non ci abbiamo dato il giusto peso.

Eppure il martoriarsi, il colpevolizzarsi, l’essere troppo e solo negativi con se stessi, sono azioni ancora più deleterie.

Buona visione

Potrebbe interessarti anche

Commenti

edicola digitale