CoreWork. Allenamento differenziato, seconda parte

Dopo l’esperienza del fitness su acqua abbiamo provato una lezione di Dynamic Pilates

14/03/2018
scritto da Marco Melloni

Tonificare i muscoli ebruciare calorie con il minor sforzo possibile, questi sono gli obiettivi del CoreWork, una tipologia di allenamento innovativa che mira a migliorare le condizioni psico-fisiche in tempi rapidi.

Con queste premesse, abbiamo deciso di proseguire nel nostro percorso di differenziazione dell’allenamento, ciò che, come già dicevamo, consente di mantenere al meglio la nostra forma fisica.

Indossando un semplicissimo completo da fitness, ci siamo presentati alla palestra 360 Gym, nello spazio riservato al CoreWork Dynamic Pilates. Ad accoglierci: Nicky Lyras, trainer arrivato direttamente dall’Inghilterra per formare gli istruttori di Core Work e farci conoscere la disciplina che ha stregato star del calibro di: Robert Downey Junior, Rihanna,Victoria Bechkam, Alessandra Ambrosio, Kim Kardashian e Nicole Kidman.

Nella sala, in cui si entra rigorosamente senza scarpe, sono installati una decina di Esclusivi Reformer (la panca per il Pilates), molto stabili, rapidi da regolare e dotati di molle per variare l’intensità dello sforzo.

Dynamic Pilates

In piedi, seduti, in ginocchio, accosciati, sdraiati. Il segreto del Dynamic Pilates è la combinazione di una sequenza di esercizi eseguiti con un certo ritmo, per questo gli anglosassoni lo definiscono “Metabolic Workout“. Con esercizi che coinvolgono distretti muscolari differenti, della durata di un minuto l’uno, si uniscono le componenti di tonificazione muscolare e sollecitazione cardiaca.

Eravamo un po’ scettici e non certo impreparati ma dopo 20 minuti di allenamento i muscoli sollecitati già bruciavano. Nicky, con la sua assistente istruttrice Valentina Schenone, ci dà il ritmo di esecuzione dei movimenti, ci indica l’esercizio successivo al di sopra della musica e ci corregge la postura. Il numero limitato di partecipanti consente di allenarsi sotto l’occhio vigile dell’istruttore, quasi come in una lezione con il Personal Trainer.

La postura e il carico, variato tramite il numero e tipo di molle che lavorano sulle sezioni della panca e i cavi, rendono l’intensità dell’esercizio costante e più o meno forte. La lunga durata del singolo esercizio consente di affaticare tutti i gruppi muscolari in meno tempo. L’obiettivo dell’allenamento non è tanto lo sviluppo della massa muscolare quanto la tonificazione, l’allungamento e la flessibilità, con un ritmo aerobico.

Un allenamento rapido ed efficace

50 minuti ed è tutto finito. Esercizio e stretching, forza e resistenza, rimessa in postura e flessibilità. I principi della pesistica e del circuit training combinati al pilates classico. Un allenamento completo, adatto a chiunque abbia l’obiettivo di tenersi o rimettersi in forma.

Dove praticare

CoreWork Dynamic Pilates lo potete praticare all’interno della palestra 360Gym in via Moscati 11 a Milano. Il sistema per accedere è smart, non c’è bisogno di abbonarsi, si può acquistare la lezione singola o pacchetti da 5, 10, 20, 30 lezioni, prenotando via APP/Desktop nella fascia oraria preferita.

lun 08:30 21:00
mar 07:30 21:00
mer 07:30 21:00
gio 07:30 21:00
ven 07:30 21:00
sab 11:00 16:00
dom 16:00 19:00

 

Potrebbe interessarti anche

Commenti