Cortina: paradiso a due ruote

02/06/2016
scritto da Valentina Bonfanti

Pedalare: è la parola d’ordine dell’estate di Cortinad’Ampezzo, che come sempre in questa stagione richiama in alta quota tantissimi appassionati di bike alla ricerca di percorsi suggestivi ed emozionanti tra le Dolomiti Patrimonio UNESCO. Quest’anno numerosi anche gli appuntamenti, con gare internazionali e occasioni non competitive per vivere a pieno l’amore per la natura e la bicicletta.

Cortina_Climb&Ride_2013_www.bandion.it (40)

Il Giro d’Italia, sabato 21 maggio, ha toccato la Regina delle Dolomiti quasi sul finale della 14° tappa: dopo la salita del Passo Giau, la più dura di giornata con 9% medio e primi chilometri sopra il 10-12%, hanno raggiunto, infatti, al bivio di Pocol a Cortina per poi proseguire verso il Passo Valparola. Assolutamente da ripetere!

Gli amanti del ciclismo su strada potranno divertirsi a loro volta, attraversando i passi che formano un anello attorno a Cortina, con partenza e arrivo dal centro sui luoghi del Giro d’Italia. Sette i percorsi: oltre alla storica Dobbiaco-Cortina, il Giro del Comelico, il tracciato Cortina-Canazei, il Giro dei 6 Passi, il Giro di Badia e Pusteria quello dell’Agordino e delle Tre Cime di Lavaredo.

Per chi cerca un’occasione di divertimento su due ruote, la quinta edizione della Pedalata in Rosa, giovedì 2 giugno: la biciclettata amatoriale per grandi e piccini, pronti a sfidarsi sulla Lunga Via delle Dolomiti, tra gli itinerari ciclabili più spettacolari d’Italia. Si parte da Cortina per attraversare la Valle del Boite e giungere infine a Perarolo di Cadore, attraverso borghi pittoreschi dove sono previste soste culinarie con accompagnamento musicale. All’arrivo, le premiazioni del concorso “vota la tappa più bella” e dei partecipanti (www.pedalatainrosa.it).

Nello stesso weekend, sabato 4 giugno, un’altra sfida “epica” che, partendo da Auronzo di Cadore e passando per diverse località, inclusa Cortina, arriva alle Tre Cime di Lavaredo: la3Epic Road. Emozioni e paesaggi spettacolari lungo salite e discese, dove si sono cimentati gli eroi del ciclismo con il Giro d’Italia (www.3epic.it).

Novità dell’estate, la prima edizione del Wilier Trophy Cortina, competizione internazionale che sabato 16 luglio porterà nel cuore della Regina delle Dolomiti migliaia di appassionati MTB, su due percorsi off-road: uno marathon di 70 km e 2.900 metri di dislivello, uno granfondo di 50 km e 1.400 metri di dislivello. Non solo una gara ma un weekend di iniziative: downhill e bike cross, slackline, yoga, bmx. Un piccolo villaggio sportivo, nel centro di Cortina, sarà il cuore pulsante della manifestazione, dove non mancheranno musica e proposte gastronomiche (www.wiliertrophycortina.com).

Potrebbe interessarti anche

Commenti