Davide Boggio ci parla del suo primo Backside Triple 1440

La storia dello snowboard italiano si arricchisce grazie a due giovani talenti della Nazionale

0

Dopo l'apripista Nicola Dioli, i tripli tornano di moda fra i nostri rider. Se siete abbastanza social addicted, in questi giorni avrete certamente visto Emil Zulian e Davide Boggio chiudere back triple 1440. 

Conosciamo Emil da qualche tempo, entrato a far parte della Nazionale e presto vincitore della Coppa Europa FISI, oltre che del titolo di Italian Rookie Champion. Meno conosciuto ai più Davide Boggio, che come un tornado fa il suo ingresso in Nazionale e nel team DC e Union Italy, giusto giusto per questa stagione, regalando da subito risultati impressionanti per una new entry. Nelle gare di Coppa del Mondo si è sempre piazzato primo fra gli italiani, sfiorando qualifiche storiche (come nel Big Air di Milano).

E' cresciuto parecchio il buon Boggio e lo ha dimostrato anche qualche giorno fa a Siusi, chiudendo il suo primo Back Triple 1440 assieme ad Emil. Impegnato nei training per l'importante tappa di Coppa del Mondo sull'Alpe di Siusi in uno spettacolare Snowpark Seiser Alm, lo abbiamo intercettato al volo per voi, e ci siamo fatti spiegare il segreto del suo costante miglioramento. E se ve lo state chiedendo sì, nel video in apertura quello che vedete è proprio Davide Boggio


Davide al World Rookie Fest di Livigno

Spiega agli umani cos'é un back triple 1440...
Non è per niente semplice rispondere a questa domanda. Il backside triplo è una rotazione di 1440 gradi dando prima le spalle all'atterraggio, ed è composto da una rotazione cork e due cab underflip!

Come ci sei arrivato?
Prima di pensare al triplo ovviamente bisogna familiarizzare il più possibile con il backside double ed arrivare a farlo quasi ad 'occhi chiusi'! Ci vuole una preparazione atletica ottima, una core stability di ferro e delle buone basi sullo snowboard!

Che sensazioni hai provato e pensieri hai fatto mentre stavi capendo che ce l'avresti fatta a stomparlo?
Era tutto veloce!! ...non riesco a definire una sensazione.. erano tante!!

A cosa devi l'impressionante miglioramento come quello che hai avuto tu nell'ultimo anno?
Penso di essere migliorato così proprio per il lavoro dedicato alle basi sullo snowboard, impostazione sulla tavola, ma soprattutto al FREEMIND!!

Ora dove si è spostata la tua asticella? Quali sono i tuoi obiettivi a breve termine?
L'asticella è rimasta lì dov'era!! C'è ancora tantissimo da migliorare! Ora sono all'Alpe di Siusi per la World Cup di slopestyle, l'obiettivo è la finale, come sempre, e sono determinato a mettere giù la mia miglior run possibile!


Focus

Per par condicio qui sotto trovate il video anche di Emil. Non per mettere pressione ... a Siusi dovete spaccare! ;))

Più recenti

METTITI IN AZIONE AL FIANCO DI

Contribuisci inviandoci un video, una foto oppure un articolo!

Dal network

Commenti

Condividi le tue opinioni su 4ActionSport

Caratteri rimanenti: 400

edicola digitale