Dolomiti Super Freestyle – Cortina

24/04/2012

Nel Cortina Superpark, davanti allo scenario mozzafiato delle Dolomiti, si è svolto uno shooting di prima categoria. Nello stesso tempo sono andati in scena “Art of Flight” e il Best Trick Contest, durante i quali, insieme ai professionisti Jonel Fricke, Fabian Wolfsgruber e Dave Hofer, hanno preso parte allo shooting anche numerosi local. Il Cortina Superpark ha mostrato la sua parte migliore nonostante le alte temperature.

Il gestore del park, Marco Resenterra, che naturalmente era presente all’ “Art of Flight”, nella sua intervista ci ha dimostrato tutto il suo entusiasmo per il suo lavoro e ci ha raccontato le sue impressioni del Cortina Superpark. Vi ricordiamo che gli impianti a Cortina sono ancora aperti fino al 1° maggio!!

Ciao Marco, qual è secondo te la perla del Cortina Superpark?
Cortina Superpark si trova in una posizione fantastica, gode di un panorama splendido ed è facilmente raggiungibile, sia con gli impianti che a piedi. La bassa quota e l’esposizione al sole dalla mattina presto fino a tarda sera ne fanno un posto ottimo per girare con neve morbida e primaverile praticamente tutta la stagione!

Come hai vissuto lo shooting al Cortina Superpark lo scorso weekend? Quali sono state per te le cose più importanti?
Lo shooting è avvenuto durante un contest, il “The Art Of Flight” Best Trick, quindi ero impegnato su due fronti diversi. La cosa buona è che c’era molta gente motivata…

Mi ha fatto molto piacere è che i tre riders QParks si siano divertiti sulle strutture nonostante fossero molto piccole (fatto dovuto alle alte temperature e alla mancanza di neve di quest’anno); se dei rider di buon livello riescono a divertirsi vuol dire che le strutture sono divertenti e ben fatte!

Qual è stata la cosa più bella che è successa quest’inverno al Cortina Superpark?
Non ho passato tanto tempo al park, ma so che Luca e gli altri shaper si sono divertiti parecchio. La giornata migliore per me è stata proprio quella dello shooting QParks.

Questo non può che farci piacere! Com’è vedere sempre così tante persone nel „tuo“ park?
È una soddisfazione, soprattutto quando qui a Cortina vedo ragazzini e bambini veramente giovani ma motivati e con voglia di divertirsi. I loro progressi si notano giorno dopo giorno.

Parliamo un po’di te. Sono tre anni che ti occupi del progetto di tre superpark. Come fai a restare sempre così motivato per tutta la stagione? Il lavoro non diventa routine durante l’inverno?
Con tre park è molto difficile fare bene tutto, il lavoro è molto sia negli snowpark che in ufficio. Ma una snowboardata in park, o ancora meglio in neve fresca, tra amici, riesce sempre a farti tornare il sorriso e la passione!

A causa delle temperature e della mancanza di neve avete purtroppo già dovuto chiudere il park. Che cosa hai in mente per l’anno prossimo?
Per il prossimo anno ho in progetto di lavorare in tutti e tre i superpark e migliorarli. Poi vorrei organizzare diversi eventi e fare almeno 15 powderrun in un metro di neve.

Marco, grazie mille per l’intervista dettagliata, si vede subito quanto ti diverti a fare il tuo lavoro! Chi piange per la chiusura del Cortina Superpark durante la pausa estiva può consolarsi nell’attesa della prossima stagione! Niente paura, arriverà presto un’altra stagione di divertimento nel Cortina Superpark insieme alla crew di Marco Resenterra!

Per ulteriori informazioni date un occhiata al sito del Cortina Superpark e alla sua Facebook Fanpage, dove potrete trovare la gallery dello shooting creata apposta per l’evento. Naturalmente non poteva mancare il video, eccolo qui sotto!

Potrebbe interessarti anche

Commenti