Early Tiles – Lance Mountain ITW by Albertini

L’esclusiva intervista a Lance Mountain a cura di Francesco Jekill Albertini stampata sul numero 85 di 4Skateboard Magazine.

06/05/2018
scritto da Simone Verona

La prima itw della rubrica “Early Tiles” è stata troppo figa, dovevamo per forza condividerla anche sul web!

Intro, intervista ed artworks by Francesco “Jekill” Albertini

 

“Salve amici, con questo numero diamo vita ad una piccola rubrica, Early Tiles (le prime piastrelle, del bordo pool ovviamente!!! ahahahah!!!) dedicato a riscoprire insieme ad alcuni skater leggendari della scena internazionale le loro emozioni ed i loro ricordi legati ai loro “home parks” di quando erano ancora dei semplici kids. Alcuni di loro forse non li conoscerete, ma se vi capiterà di sfogliare una rivista di SkateBoarder Magazine o Action Now magazine tra il 1979 ed il 1982-83 scoprirete quanto spaccavano, e quanto il loro talento abbia contribuito alla evoluzione dello skateboarding, soprattutto per quanto riguarda appunto le discipline da “coping”, ovvero bowl, park e vert. L’obiettivo della nostra rubrica è scoprire le loro emozioni ed i loro ricordi adolescenziali, gli stessi che ciascuno di noi ancora cova dentro il cuore, cioè di quando ancora non erano né pro, né una leggenda, ma come tu oggi, erano lì ogni giorno a sfidare il park. Avremo, speriamo (hahaha!!) nomi eccezionali, figure che hanno compiuto imprese straordinarie, insomma quel genere di skater che ancora oggi, magari 50enne, se lo incontri scatenando ti ridicolizza, ed ha certamente la sua tavola, talmente un’icona, ancora prodotta in forma di re-issue! Il primo appuntamento è con Mr. Lance Mountain in persona. Gli chiederemo in particolare del mitico Skate City a Whittier (est Los Angeles), un park nel quale addirittura lavorò come garzone, e che venne demolito nel 1983… Buona lettura, poi andate a gridare il vostro coping preferito! Ci si becca alla prossima!”

Francesco_

 

Allora, chi è oggi Lance Mountain?

Solo una versione più vecchia di quello stesso ragazzino di 10 anni, a cui fu regalato uno skateboard e che non lo ha mai più lasciato.

Sposato da 33 anni con la mia migliore amica. Un figlio, già sposato e con due bambini. Sono stato impegnato per oltre un anno a costruirmi da me la mia nuova casa.

Ho appena finito di realizzare un cortometraggio di skate per Nike Blazer, in uscita in questi giorni.

 

Ci parli del ​​tuo primo “home” skatepark di quando iniziasti a skateare seriamente? È stato Skate City a Whittier (Est di Los Angeles) come ricordo io dalle tue prime apparizioni sulle riviste, tra l’81 e l’82, oppure c’è stato un altro “home” skatepark prima di quello?

Lo skatepark di Montebello è stato il secondo park in assoluto ad aprire in California, nel 1977 Era molto vicino a dove abitavo, quindi è lì che in realtà ho cominciato.

Inizialmente doveva essere costruito in 3 aree: principianti, intermedi e avanzati. La prima area fu aperta ma il resto del park non fu mai terminato. In quegli anni nuovi skatepark aprivano praticamente ogni mese, quindi ogni park era in genere migliore dei precedenti.

Ho iniziato a girare molto a Lakewood. Un park eccezionale con diversi protra i local: Ray Bones Rodriguez, Darrell Miller, Bobby Valdez.

Hanno fatto diversi contest lì. Il primo park in cui ho assistito dal vivo ad un contest Pro di vert bowl, nell’estate del ’79. Io ho iniziato a partecipare ai contest nel ’78 quindi in realtà non ero un “local” in nessun park in particolare, perché skateavo ogni fine settimana ad un park differente in base a dove si tenessero i contest.

Noi local della zona in cui vivevo in realtà non avevamo nessun park, solo la nostra rampa in legno e alcune backyard pool.

Whittier è stato l’ultimo park ad aprire ed era a circa 1/2 ora di distanza da casa mia, ma in bus ci volevano 2 ore per arrivarci, ad ogni modo è lì che alla fine ho iniziato ad andare più spesso.

All’inizio sono stato nel Team del park negli anni 80-81 poi sono entrato in Variflex nell’82-83 fino a quando il park ha chiuso. Ho anche lavorato lì per l’ultimo anno in cui è stato aperto.

 lance mountain
Lance, bs air

Potrebbe interessarti anche

Commenti