Edoardo Papa nella top 5 WSL junior d’Europa

Edoardo Papa raggiunge i quarti di finale al Caparica Surf Fest Junior Pro, fermato dal vincitore del contest Kauli Vaast. Altro importante risultato per l’italiano che si avvicina alla vetta europea

24/04/2019
scritto da Redazione 4Surf

Edoardo Papa continua a dimostrare il suo valore con i risultati: al termine della seconda tappa junior il surfer di Pescara migliora ulteriormente la sua posizione nel ranking europeo junior, ed ora lo ritroviamo al quinto posto tra i migliori surfisti del continente! Per capire l’importanza di tale posizione vi basterà confrontarla al secondo nome italiano che ritroviamo nella classifica, quello di Matteo Calatri, che in questo momento compare in 58-esima posizione.

Dopo il nono posto ottenuto durante la prima tappaportoghese (JUNIOR ESPINHO, leggi qui il report) a Caparica Edoardo raggiunge i quarti di finale e viene battuto dal francese Kauli Vaast, il quale si è poi rivelato vincitore del contest.
A pochi giorni dalla terza tappa Junior europea (E.Leclerc Pont-l’Abbe Junior Pro La Torche, in programma dal 1 al 5 maggio 2019 a La Torche, Finistere – Bretagne, Francia) Papa ha guadagnato 720 punti totali in classifica, è carico e in ottima forma!

Il quinto posto di Edoardo Papa nel ranking europeo

 “Dopo la seconda tappa del WSL EUROPE JUNIOR in Portogallo a Lisbona, ho migliorato la mia posizione in classifica: 5° posto nella Ranking Europe JUNIOR WSL 2019 , livello altissimo e condizioni super impegnative, una tavola rotta durante la gara dei quarti, ma comunque una buona progressione. Posso fare meglio ! contento ma desideroso di migliorare.” – queste le sue parole, scritte sui social dopo la gara.

Edoardo sta dimostrando con i fatti i grossi risultati ottenuti dopo anni e anni di allenamento, impegno e sacrifici da parte sua e della sua famiglia, la quale gli sta permettendo di rincorrere un sogno di tanti giovani, raggiungibile da pochi talentuosi.
Ovviamente a supportare Edoardo non c’è soltanto la costante presenza del padre Andrea, ma  anche i suoi sponsor Billabong, DAKINE, RT surfboards, Oakley, Futures Fins e Vans.
In bocca al lupo Edo, continua così!

Purtroppo non è andata bene al restante gruppo di italiani presenti al Caparica Surf Fest: Rufo Baita esce al primo round, Francesco Lazzarini supera il primo round ma si ferma al secondo, Diego Cordeiro passa i primi due round per poi fermarsi al terzo, stessa sorte per Matteo Calatri il quale però partiva direttamente dal secondo round.

Ph. WSL / HENRIQUE CASINHAS

 

I vincitori del Caparica Surf Fest, Kauli Vaast e Rachel Presti

Potrebbe interessarti anche

Commenti