Finalenduro incorona Rude e Ravanel campioni EWS 2016

03/10/2016
scritto da Nome Cognome

Le Enduro World Series 2016 si sono chiuse nella loro sede tradizionale di Finale Ligure, con la gara Bluegrass Finalenduro powered by SRAM che sarà ricordata a lungo per una lunga serie di motivi.

Le premiazioni EWS 2016 sul palco di Finale Ligure Le premiazioni EWS 2016 sul palco di Finale Ligure

Cecile Ravanel (Commencal Vallnord Enduro) ha vinto il suo primo titolo Enduro World Sereis, mentre Richie Rude (Yeti / Fox Shox) è diventato il primo atleta a riconfermarsi campione del mondo, per finire due leggende della downhill come Nicolas Vouilloz (Lapierre Gravity Republic) e Anne Caroline Chausson (Ibis Cycles Enduro Race Team) hanno annunciato il loro ritiro dalle competizioni. Se ciò non bastasse, Martin Maes (GT Factory Racing) ha conquistato la sua prima vittoria in assoluto.

Con un percorso disegnato nell’entroterra finalese, i 400 rider in gara hanno trascorso due giorni in sella alle loro bici, dando il massimo sulle sette prove speciali che correvano lungo soleggiati sentieri sino a tuffarsi nelle invitanti acque della Riviera Ligure di Ponente. Nella gara Elite, il belga Martin Maes ha messo in chiaro le cose sin dal primo giorno, vincendo tutte e tre le PS in programma (miglior tempo assoluto dell’Under21 Adrien Dailly nella PS1). La tattica ha dato i suoi frutti, facendo sua anche la prima speciale della domenica e poi controllando gli avversari. Il francese Nico Lau (Cube Action Team) è stato consistente per tutto il weekend, vincendo una PS, ma non andando oltre il terzo posto finale.

Martin Maes, vincitore a Finale Ligure Martin Maes, vincitore a Finale Ligure

Parlando della sua vittoria, Martin ha dichiarato: “Sono così entusiasta. Ho aspettato così a lungo per questa vittoria e sono felicissimo per il mio team GT, per i miei sponsor e per tutte le persone che mi hanno sostenuto nel corso degli anni.”
Lo statunitense Richie Rude ha aggiunto: “Essere in testa alla serie sin dalla prima gara, arrivare secondo oggi e conquistare di nuovo il titolo è meraviglioso. Ho girato in sicurezza, ma mi sono divertito tantissimo. Avevo la possibilità di riconfermarmi e ci sono riuscito, ora guardo avanti per godermi un paio di meritate settimane di riposo.”

Vittoria in gara e titolo assoluto per Cecile Ravanel Vittoria in gara e titolo assoluto per Cecile Ravanel

Nella categoria femminile i risultati confermano perfettamente la classifica della generale del circuito, con Cecile Ravanel prima, Isabeau Courdurier (Sunn) seconda e Anita Gehrig (Ibis Cycles Enduro Race Team) terza. Il podio assoluto della serie è lo stesso, e Cecile inizierà la stagione 2017 con il numero 1 impresso sulla sua tabella di gara.
Cecile ha dichiarato a fine gara: “Sono caduta nella PS1 e questo mi ha svegliata, sapevo di avere il titolo in tasca così è stato un grandissimo piacere girare oggi. Ho lavorato tutto l’anno per ottenere questo risultato, per me e per la mia squadra, è stato bellissimo farlo per loro.”

Richie Rude, 2° a Finale Ligure e campione EWS 2016 Richie Rude, 2° a Finale Ligure e campione EWS 2016

Nella categoria Master il francese Karim Amour ha vinto la gara di Finale Ligure, ma è stato lo statunitense Michaeel Broderick ha conquistare il titolo. Il suo dominio durante l’intera stagione ha fatto sì che, anche correndo con alcune costole rotte alla penultima gara di Valberg, è riuscito a mettere il suo sigillo sulle EWS 2016.
Raphaela Richter (Radon Magura Factory Racing) ha conquistato gara e serie nella categoria femminile Under21. Tra i ragazzi il francese Adrien Dailly (Lapierre Gravity Republic) ha seguito il suo esempio, trionfando alla Finalenduro e nella generale delle Enduro World Series.
Chiudiamo con i team, dove si è imposto il Rocky Mountain Urge BP dopo una stagione trionfale.

Grande affluenza di pubblico lungo le PS Grande affluenza di pubblico lungo le PS

Chris Ball, amministratore delegato delle Enduro World Series, ha dichiarato: “Il nostro 30° evento, il nostro quarto circuito EWS, tutto nel luogo in cui tutto ha avuto inizio, la splendida Finale Ligure. Il team ha fatto un lavoro eccezionale nella scelta dei sentieri di gara e nella preparazione dell’evento, così come gli atleti nel dare un grande spettacolo su sette incredibili prove speciali e dopo una lunga stazione di competizioni in giro per il mondo. Enormi congratulazioni ai nostri campioni del mondo 2016 e un grandissimo grazie a tutti gli atleti, squadre, tifosi, organizzatori e sostenitori che sono la ragione per cui tutto questo è potuto accadere.”

Qui i risultati della Bluegrass Finalenduro powered by SRAM.

Vi lasciamo con il video riepilogo della gara di Finale Ligure

Foto: Duncan Philpoot / Enduro World Series

Potrebbe interessarti anche

Commenti