I gemelli Braidot insieme a Olympia e Shimano

Martedì 6 febbraio, nella sede di Cicli Olympia a Piove di Sacco, Luca e Daniele Braidot hanno sottoscritto assieme ai vertici aziendali l’accordo che vedrà il brand veneto e Vittoria al fianco dei gemelli goriziani nei prossimi tre anni.

23/02/2018
scritto da Cristiano Guarco

I gemelli Braidot e Vittorio FontanaPer gli atleti oggi in forze al Centro Sportivo Carabinieri si tratta di due sponsor storici, che hanno creduto in loro sin da quando si sono affacciati, giovani e speranzosi, al mondo dell’off road di alto livello. Ne è nato un legame che va oltre il mero rapporto sponsor-atleta, una collaborazione costante, mirata al perfezionamento tecnico e al conseguente miglioramento delle prestazioni agonistiche. La carriera che i Braidot hanno costruito fin qui, costellata di maglie azzurre e tricolori, e impreziosita dal settimo posto di Luca all’Olimpiade di Rio, ha sempre avuto Olympia e Vittoria come comune denominatore. Nulla di più naturale, dunque, che questi due marchi rimanessero i loro compagni di viaggio nel progetto olimpico Tokyo 2020, imperniato sulla partecipazione di entrambi alla prova di cross country.

“Si tratta di un obiettivo senz’altro ambizioso. Oggi mettiamo un primo fondamentale tassello, che ci permetterà di programmare con serenità e professionalità i prossimi tre anni sportivi.” – hanno commentato i gemelli Braidot – “Ci preme ringraziare la famiglia Fontana, titolare di Cicli Olympia, e tutto il gruppo Vittoria, che hanno creduto fin dal primo giorno in noi e ci hanno aperto le porte delle loro aziende.”

I fratelli Braidot e Vittorio Fontana“Da anni ormai i fratelli Braidot sono testimonial del nostro marchio, questo accordo parte la lontano e guarda lontano.” – dichiara Michela Fontana, titolare di Cicli Olympia – “Li abbiamo visti crescere come biker e siamo entusiasti di poter continuare a collaborare con loro in un progetto che ha come punto d’arrivo il sogno di ogni atleta, l’Olimpiade.”

Il lungo cammino verso la rassegna olimpica in Giappone inizia fra non molto, con l’abbrivio della stagione MTB 2018. Luca e Daniele Braidot, rispettivamente campione e vice-campione italiano nel ciclocross, torneranno in sella alle loro full suspended Olympia F1X, che utilizzano dal campionato europeo 2017 e sulle quali si sono confermati esponenti di punta della nazionale italiana in coppa del mondo. Con F1X i Braidot Twins hanno trovato subito il giusto feeling: “E’ una bici con cui siamo entrati immediatamente in sintonia, crediamo sia il mezzo adatto per cogliere risultati all’altezza delle nostre aspettative.”

Olympia F1-X nell'allestimento top di gamma Race XX1-E

Olympia F1-X nell’allestimento top di gamma Race XX1-E

Le Olympia F1-X di Daniele e Luca Braidot sono equipaggiate con forcelle Fox Float, ruote Vittoria Reaxcion, e un completo pacchetto di Shimano che supporterà i gemelli italiani sino al termine dell’anno olimpico 2020. Le bici saranno dotate di trasmissione Shimano XTR comprensiva di guarnitura XTR Hollowtech II Race costruita con pedivelle ultraleggere forgiate in alluminio anodizzato e corone in titanio. A completare il pacchetto trasmissione troviamo la catena HG-901 con rivestimenti polimerici in Sil-Tec e il deragliatore posteriore XTR Shoadow RD+ dotato di frizione per maggiori opzioni di ritenzione della catena e della sua unica posizione coperta sotto la cassetta per ridurre il rischio di danni dovuti al contatto con elementi sporgenti dei tracciati di gara. Al contempo, la frenata sarà gestita dalle potenti leve idrauliche in abbinamento alle pinze della serie XTR M9000 Race. Il marchio di componenti Pro completa l’allestimento delle bici Olympia F1-X con manubrio, attacco manubrio e reggisella della serie Tharsis XC.

I gemelli Braidot insieme a Shimano sino al 2020

I gemelli Braidot insieme a Shimano sino al 2020

Daniele e Luca Braidot dichiarano: ”Siamo veramente entusiasti di questo accordo con Shimano e di poter iniziare un lungo percorso di collaborazione insieme a loro. Ambiamo a raggiungere importanti traguardi nei prossimi anni e farlo con il supporto di un’azienda del genere ci da maggiore forza e fiducia nel riuscirci. Un accordo che abbiamo a lungo inseguito perché certi che un supporto del genere, soprattutto a livello internazionale, possa darci un grande e prezioso contributo per migliorarci ancora e gareggiare ad armi pari con i migliori biker al mondo, tra i quali aspiriamo di stare con sempre maggiore continuità, per arrivare così entrambi a partecipare alle Olimpiadi di Tokyo 2020.”

Gemelli Braidot & Shimano

Marco Cittadini, PR & Communication Officer, dichiara: “Shimano Italia è entusiasta di poter collaborare con atleti di questa caratura e si impegnerà a supportarne le ambizioni in ottica olimpica. Non vediamo l’ora di cominciare a lavorare insieme ai gemelli e al loro team per continuare lo sviluppo dei nostri componenti al massimo livello.”

Daniele e Luca Braidot inizieranno la loro stagione XCO con la manifestazione Verona MTB International del prossimo 25 febbraio 2018 .

[fonte: comunicato stampa]

Potrebbe interessarti anche

Commenti