GF Liotto: appuntamento domenica 13 aprile 2014 a Valdagno (VI) per la 16.a edizione

13/11/2013

GF Liotto: appuntamento domenica 13 aprile 2014 a Valdagno (VI) per la 16.a edizione

Sono 500 posti che fanno gola a tanti quelli che la 16.a Granfondo Liotto – Città di Valdagno (VI) mette in palio per i primi che si iscriveranno. Le iscrizioni si sono appena aperte e per invogliare i corridori che aspettano solo di poter rimontare in sella il prossimo 13 aprile ecco l’occasione ideale. Fino al 31 dicembre, infatti, verrà riservato uno special price di 28 euro fino all’esaurimento dei primi 500 pettorali. I più veloci a registrarsi oltre a risparmiare si guadagneranno il lasciapassare per la prima griglia. Nei mesi di gennaio e febbraio la quota salirà a 32 euro, quindi a 36 euro a marzo e 42 euro ad aprile con possibilità di iscriversi fino all’ultimo momento, sempre che non si raggiunga prima il limite dei 2500 iscritti. Gli organizzatori dell’Asd Team Granfondo Liotto sono nuovamente all’opera per preparare un evento con i fiocchi che fin da ora promette tante sorprese. Grande attenzione sarà prestata alla promozione dei territori attraversati dai percorsi di gara, con una forte impronta ecologica che anno dopo anno si sta facendo sempre più strada anche nelle grandi manifestazioni sportive come la granfondo valdagnese. Raccolta differenziata, utilizzo di materiali riciclabili e riduzione degli sprechi saranno dei veri e propri must per l’intera macchina organizzativa in campo. In occasione del simpatico momento conviviale che come da tradizione chiuderà la gara spariranno le bottigliette di plastica per far posto agli erogatori collegati direttamente all’acquedotto. Il comparto tecnico nel frattempo ha confermato i chilometraggi della scorsa edizione, quando a vincere sotto l’arco di Viale Vittorio Emanuele Marzotto erano stati il siciliano Giuseppe Di Salvo e l’altoatesina Marina Ilmer sul più lungo dei percorsi, mentre il mediofondo è andato al bergamasco Giulio Magri e ad un’altra altoatesina, Astrid Schartmüller. Nel 2014 per chi sceglierà il percorso granfondo i chilometri da percorrere saranno in totale 130, mentre 102 saranno invece quelli su cui si cimenteranno i mediofondisti. Sul più lungo dei due si pedalerà a cavallo di tre vallate. Dalla Valle dell’Agno si salirà ai piedi delle Piccole Dolomiti per un primo scollinamento che condurrà nella Valle del Leogra e poi alle salite di Monte Magrè e, procedendo verso sud, di Torreselle. Giunti a Sovizzo la gara potrebbe prendere una via nuova, al momento ancora in fase di valutazione, che potrebbe prediligere il passaggio in collina per risalire in direzione della Valle dell’Agno. Rientrati a Valdagno i percorsi si divideranno, con i mediofondisti che punteranno sulla salita di località Castello per poi mettere le ruote sui chilometri finali che riporteranno al traguardo. Il “lungo” potrà invece deliziarsi ancora con la salita di Castelvecchio ed un nuovo scollinamento, questa volta nella Valle del Chiampo. Scesi verso il fondovalle rimarranno da affrontare i durissimi 12 km della salita a Marana, dove si toccheranno punte di pendenza del 20%. In località Zovo di Castelvecchio si scollinerà di nuovo nella Valle dell’Agno per gettarsi a tutta in discesa con un solo, ultimo obiettivo: il traguardo. Nel programma del prossimo aprile ci sarà anche spazio per una novità tutta rivolta ai più piccoli, prevista per la giornata di vigilia e che mirerà a coinvolgere le scuole elementari valdagnesi e del territorio circostante. La Granfondo Liotto sarà infine secondo appuntamento del rinnovato Alè Challenge, apprezzato circuito per gli amanti delle lunghe distanze tra i più frequentati d’Italia.

Potrebbe interessarti anche

Commenti