Ghost presenta la eMTB Hybride SL AMR (X)

Con la HybRide SL AMR (X) il brand tedesco Ghost Bikes lancia due eMTB che fanno sul serio quando si tratta di prestazioni in salita su terreni tecnici e sfidanti.

30/04/2018
scritto da Cristiano Guarco
Ghost HybRide SL AMR X S7.7+, in test sui trail del Lago di Ledro

Ghost HybRide SL AMR X S7.7+, in test sui trail del Lago di Ledro

“Ernsthaft” significa “serio” in tedesco ed è ciò che la ‘e’ rappresenta nella sigla eMTB. Per Ghost la eMTB è ben diversa dalla MTB classica, infatti mentre le comprovate geometrie della seconda funzionano ancora bene in discesa, la salita motorizzata in terreni impegnativi richiede un serio ripensamento del progetto. Con la HybRide SL AMR e la HybRide SL AMR X, sempre da 140 mm al posteriore ma con diverso allestimento tra cui una forcella da 160 mm per la seconda, il brand tedesco ha appena lanciato due full suspended che sembrano fare proprio sul serio a riguardo del ciclismo “elettrificato”. Dai primi schizzi a mano del telaio alla selezione finale dell’allestimento, queste eMTB sono state sviluppate per regalare sicurezza e fiducia ai biker.

Pedivelle super corte

Pedivelle GND51 da 155 mm sulla Ghost SL AMR X

Pedivelle GND51 da 155 mm sulla Ghost SL AMR X

Si comincia con il movimento centrale basso: nelle sezioni difficili l’altezza a terra del piede sul pedale normalmente è molto ridotta. Ghost ha risolto il problema utilizzando pedivelle particolarmente corte, prodotte specificamente per le eMTB. Per i telai HybRide SL AMR X la lunghezza è di 155 mm, mentre per HybRide SL AMR si passa a una lunghezza di 160 mm. Così è possibile affrontare salite impegnative oltre la propria abituale zona di comfort, senza rischiare di impattare con il pedale sugli ostacoli del terreno, e ruzzolare involontariamente e rovinosamente dal pendio.

Forcella abbassabile

Il pomello di regolazione della corsa sulla forcella RS Lyrik RCT3 Dual Position Air da 160/130 mm

Il pomello di regolazione della corsa sulla forcella RS Lyrik RCT3 Dual Position Air da 160/130 mm

Uno dei più grandi nemici dei biker sui sentieri ripidi è il sollevamento involontario della ruota anteriore, portando alla perdita di controllo della bici. Per evitare di trovarsi in difficoltà anche su pendenze estreme e su fondi difficili, i modelli HybRide SL AMR prevedono un piantone sella verticale (75,2° per le versioni X e 76,1° per quelle classiche) e forcelle con escursione regolabile (versioni X). Un ammortizzatore a molla, facile da regolare, assicura inoltre che la sospensione posteriore regali un grande sostegno nell’affondamento con una corsa infinita senza sgraditi fine corsa, contribuendo in maniera significativa al controllo della eMTB in ogni situazione.

Ammortizzatore a molla Rock Shox Super Deluxe Coil RCT

Ammortizzatore a molla Rock Shox Super Deluxe Coil RCT

Diametro differenziato

A completare queste bici all’avanguardia troviamo la combinazione di ruote con diametro differenziato: all’anteriore una 29er che regala una precisione di guida superiore aumentando la fiducia del biker, mentre al posteriore abbiamo una più robusta e confortevole 27,5″ Plus che garantisce un’ottimale erogazione della potenza a terra.

Ruota anteriore da 29" con pneumatico da 2,5" di sezione

Ruota anteriore da 29″ con pneumatico da 2,5″ di sezione

Posteriore 27,5" Plus con pneumatico da 2,8"

Posteriore 27,5″ Plus con pneumatico da 2,8″

Telaio e motore

Il telaio della HybRide SL AMR (X) prevede un triangolo anteriore in fibra di carbonio al cui interno è alloggiato il pacchetto motore e batteria Shimano Steps E8000. La seconda (da 504 Wh)  è semi integrata con inserimento laterale, semplificando il design e contribuendo anche ad alleggerire il peso complessivo.

Nodo sterzo dalle forme elaborate

Nodo sterzo dalle forme elaborate

Il carro posteriore, con design a quadrilatero articolato provvisto di rocker arm (ammortizzatore verticale di fronte al piantone sella) e giunto sui foderi bassi (sulla stessa linea e avanzato rispetto all’asse ruota posteriore) è invece in alluminio.

La batteria da 504 Wh semi integrata nel triangolo anteriore in carbonio

La batteria da 504 Wh semi integrata nel triangolo anteriore in carbonio

Nel complesso le geometrie sono moderne ma non troppo, per avere una bici equilibrata, godibile e facile da condurre in ogni situazione. Soffermandoci sulla HybRide SL AMR X, che abbiamo provato in allestimento top di gamma S7.7+ sui trail del Lago di Ledro, abbiamo un angolo sterzo da 65,6°, un angolo sella da 75,3°, reach e stack rispettivamente fissati a 466 e 644 mm, un carro lungo 455 mm, BB Drop da 23 mm.

Carro in alluminio, con protezione integrata sui foderi bassi

Carro in alluminio, con protezione integrata sui foderi bassi

Allestimenti

Due sono gli allestimenti con forcella abbassabile da 160 mm (identificati dalla lettera X) e tre invece di quelli con forcella fissa da 140 mm.

Ghost HybRide SL AMR X S7.7+

Ghost HybRide SL AMR X S7.7+

Partiamo dal top di gamma HybRide SL AMR X S7.7+, che prevede questo allestimento: sospensioni Rock Shox (Lyrik RCT3 Dual Position Air 160/130 mm e Super Deluxe Coil RCT), trasmissione SRAM EX1 1x8v con cassetta 11-48d e corona singola da 34 montata sulle pedivelle GND51 da 155 mm, freni SRAM Code R con rotori da 200/200 mm, ruote DT Swiss H1700 Spline con cerchi da 30/35 mm (ant/post), pneumatici Maxxis Shorty 29×2,5″ e Minion DHR2 27,5×2,8″ (entrambi Exo 3C MaxxTerra TR), telescopico KS Lev Integra da 150 mm.

Ghost HybRide SL AMR X S5.7+

Ghost HybRide SL AMR X S5.7+

Passiamo alla Ghost HybRide SL AMR X S5.7+, che prevede questo setup: forcella Rock Shox Yari RC Dual Position Air 160/130 mm, ammortizzatore Cane Creek DB Inline Coil CS, trasmissione Shimano SLX 1x11v con cassetta Sunrace MS8-E 11-46d e corona singola da 34d su pedivelle GND51 da 155 mm, freni Magura MT5 da 203/203 mm, ruote DT Swiss H1900 Spline con cerchi da 30/35 mm, stessi pneumatici Maxxis e telescopico KS del top di gamma.

Ghost HybRide SL AMR S8.7+

Ghost HybRide SL AMR S8.7+

Ecco il top di gamma HybRide SL AMR S8.7+ con sospensioni anteriore e posteriore da 140 mm, che prevede questo allestimento: forcella RS Pike RC DebonAir da 140 mm, ammortizzatore RS Super Deluxe Coil R, trasmissione Shimano XT Di2 1x11v elettronica con cassetta 11-46d e corona singola da 34 d montata su pedivelle GND51 da 160 mm, freni Shimano Saint da 203/203 mm, ruote DT Swiss H1700 Spline da 30/35 mm, pneumatici Maxxis Minion DHR2 29×2,4″/27,5×2,8″ (entrambi Exo 3C MaxxTerra TR), telescopico KS Lev Integra.

Ghost HybRide SL AMR S6.7+

Ghost HybRide SL AMR S6.7+

Arriviamo al media gamma HybRide SL AMR S6.7+ che vanta questo setup: sospensioni Rock Shox (forcella Revelation RC DebonAir da 140 mm e ammortizzatore Super Deluxe Coil R), trasmissione Shimano XT con cassetta 11-46d e corona da 34d su pedivelle GND51 da 160 mm, freni Magura MT7 da 203/203 mm, stesse ruote DT Swiss, pneumatici Maxxis e telescopico KS del top di gamma.

Ghost HybRide SL AMR S4.7+

Ghost HybRide SL AMR S4.7+

Ecco l’entry level HybRide SL AMR S4.7+, che prevede questo allestimento: forcella SR Suntour Aion35 RC-PCS DS da 140 mm, ammortizzatore RS Super Deluxe Coil R, trasmissione Shimano XT/SLX con cassetta Sunrace MS8-E 11-46d e corona da 34d su pedivelle GND51 da 160 mm, freni Magura MT5 da 203/203 mm, ruote DT Swiss H1900 Spline con cerchi da 30/35 mm, stessi pneumatici degli altri due allestimenti, telescopico JD Dropper Post.

La flotta di eMTB Ghost in prova sul Lago di Ledro

La flotta di eMTB Ghost in prova sul Lago di Ledro

Potrete leggere il test in breve della HybRide SL AMR X S7.7+ sul prossimo numero di Giugno 2018 in edicola a fine maggio.

Info: Ghost Bikes

[foto: Ghost Bikes]

Potrebbe interessarti anche

Commenti