Hangloose Beach, il kite come, dove, quando

Hai visto planare sull’acqua ragazzi in surf trainati da un’ala e vorresti provare anche tu? Il kite è uno sport meraviglioso per tutti, ecco dove praticarlo

26/07/2019

Vento termico, spiagge immense e mare cristallino, e sullo sfondo le Isole Eolie, così vicine da trasformare il tramonto in uno dei più suggestivi al mondo, fanno da cornice a uno dei più apprezzati parchi sportivi balneari d’Italia, l’HangLooseBeach.

 

Dove

Siamo in Calabria a Gizzeria, dove sorge l’Hang Loose Beach, stabilimento balneare di ben 15.000 mq situato a soli 5 km dall’aeroporto internazionale di Lamezia Terme, e meta ambita e frequentatissima da tutti gli amanti del KiteSurf, grazie al suo vento termico e costante che soffia da Aprile a Settembre, e alle sue spiagge prive di ostacoli, che lo rendono uno degli spot più idonei e sicuri al mondo per la pratica di questo sport.

 

La struttura

Un’ampia struttura dedicata alla pratica degli sport velici, ma non solo. Al suo interno, infatti, si possono trovare tutti i tipi di servizi, spiaggia attrezzata, ristorante, bar, pizzeria, campo di basket, campo di pallavolo, skate-park, parco giochi bimbi, area benessere con jacuzzi, area massaggi, area campeggio con tende “Volkswagen” già preinstallate e complete di tutto l’occorrente e area sosta camper con servizi dedicati.

 

Qui, ogni anno, sono assegnate e organizzate le competizioni internazionali di maggior prestigio, partecipate da tutti gli atleti più conosciuti al mondo.

HangLooseBeach opera da quattordici anni nel mondo degli sport velici (kitesurf, windsurf e vela). La sua scuola è riconosciuta a livello internazionale come una delle più importanti e professionali scuole appartenenti alla Federazione Italiana Vela. La scuola conta ben sette istruttori federali, altamente qualificati e professionali, sei barche d’appoggio per lo svolgimento delle lezioni in acqua e attrezzature di ultima generazione.

 

Imparare a fare kitesurf

Il percorso per imparare a praticare kitesurf è composto da otto lezioni individuali, di cui quattro lezioni sono dedicate alla parte in spiaggia, e quattro lezioni sono effettuate in acqua con l’ausilio del gommone e delle radio, che consentono all’allievo di stare sempre in contatto con il suo istruttore. Per coloro che si sono già approcciati al mondo del kitesurf, sono proposte lezioni individuali di perfezionamento in tutte le discipline di questo sport: freeride, freestyle, wave e hydrofoil. Obiettivo della scuola sono la sicurezza, il divertimento e il risultato.

 

La struttura è ben organizzata per ospitare soggetti diversamente abili grazie ai servizi che si trovano al suo interno, all’assenza di barriere architettoniche, e soprattutto grazie alla scuola di kitesurf in grado di inserire i ragazzi con diverse disabilità nel mondo del kitesurf grazie al suo progetto “Kite per Tutti”.

 

 

Come arrivare

Voli Low Cost da molte città italiane ed europee atterrano a soli 5 km di distanza da Hang Loose Beach, nell’aeroporto internazionale di Lamezia Terme.

Hang Loose Beach è situata geograficamente al centro della Calabria quindi, a pochi km, ci sono posti meravigliosi che offrono l’opportunità di indimenticabili escursioni (Pizzo Calabro, Tropea, Capo Vaticano, Scilla, Parco Naturale della Sila e tanto altro).

Questo parco sportivo balneare rappresenta il sogno di tutti i Kiters offrendo, infatti, l’opportunità di una vacanza indimenticabile non solo a loro ma a chiunque scelga di accompagnarli grazie ai servizi offerti e a una serie d’intrattenimenti musicali, beach party ed eventi in genere che la struttura offre durante l’intera stagione.

Come ogni anno anche per il 2019 vi è un calendario ricchissimo di eventi dedicati al kitesurf sempre in collaborazione con la Federazione Italiana Vela (FIV).

 

Summer Kite Camp

Per ragazzi/e Under 18. Il programma ha l’obiettivo di portare i giovani neofiti alla completa autonomia nella pratica del kitesurf ovvero a veleggiare in completa tranquillità, immersi nella natura, e accarezzati dal vento, mentre coloro che già praticano questo sport meraviglioso, saranno seguiti dagli istruttori per il miglioramento e la crescita nelle varie discipline del kitesurf come il freeride, freestyle, wave e hydrofoil. Il tutto è coordinato da istruttori FIV altamente qualificati, che seguiranno i ragazzi in tutti i momenti della giornata. Quattro sono gli appuntamenti previsti a partire da Giugno: 17-23 Giugno / 24-30 Giugno / 1-7 Luglio / 8-14 Luglio.

 

Youth Kite Master

Un training camp di alto livello coordinato da un uno dei più famosi atleti nel panorama internazionale, Maxime Nocher, che si terrà dal 18 al 21 Luglio 2019.

Lo YKM prevede quattro giorni di training intensivo nel campo di regata che ospiterà una tappa del circuito “Foil Gold Cup” che si terrà a Gizzeria dal 24 al 28 Luglio. Maxime Nocher preparerà i riders alla competizione attraverso simulazioni di gara e strategie di competizione che consentiranno agli atleti di confrontarsi in vista dell’importante gara.

 

 

Foil Gold Cup

Quest’anno la Federazione Internazionale (IKA), in conseguenza dell’entrata del kitesurf nei giochi olimpici di Parigi 2024, ha voluto ancora una volta premiare l’ottima organizzazione del Circolo Velico HangLoose assegnandole uno degli eventi più importanti a livello mondiale per il 2019. La competizione, che si terrà dal 24 al 28 Luglio, vedrà la partecipazione di oltre 100 atleti provenienti da ben 12 Paesi tutti accomunati da un unico sogno: vincere la medaglia d’oro alle prossime Olimpiadi di Parigi 2024.

 

Kite Babes

Il Kite camp solo per donne giunto alla sua VIII Edizione. Questa formula ha riscosso negli anni un grande successo confermato dalla partecipazione all’evento di un alto numero di ragazze provenienti da tutta Europa, dagli alti risultati di apprendimento raggiunti alla fine del camp e dalla sua grande capacità di mettere insieme donne di diverse fasce di età e nazionalità, permettendo loro di condividere, imparare e migliorare la bellissima disciplina del kitesurf.

 

Kite per tutti

“Da tempo fare sport non è più prerogativa dei fisicamente integri, anzi, oggi tutti possono e devono cimentarsi in varie discipline, magari le più congeniali alle patologie di cui sono affetti. Di certo non bastano soltanto i buoni propositi ma occorre creare le condizioni per rendere accessibili a tutti le opportunità di svago motorio. Il kitesurf è sicuramente uno di quegli sport che può diventare accessibile a giovani con disabilità diverse e può, attraverso le sue caratteristiche (natura, mare, vento, sole e spiaggia), aiutare molti a rigenerare non soltanto il fisico ma anche la mente. Insomma, un terapeuta naturale, che deve essere messo alla portata di tutti”. Questo il concept alla base del progetto “Kite per tutti” che da tre anni il Circolo HangLoose sta portando avanti. Un progetto che ha l’ambizioso obiettivo di inserire nel mondo del kitesurf, soggetti con disabilità diverse e che a oggi conta ottimi risultati con ragazzi paraplegici, ragazzi affetti da sclerosi multipla e con amputazioni di arti.

 

Potrebbe interessarti anche

Commenti