Il pittogramma Surf delle Olimpiadi di Tokyo 2020

Presentati i pittogrammi sportivi ufficiali dei giochi olimpici di Tokyo 2020, al surf spetta l’icona di una manovra aerea

15/03/2019
scritto da Michele Cicoria

Tokyo 2020 ha presentato i pittogrammi ufficiali per i Giochi Olimpici, progettati dal designer Masaaki Hiromura. I Giochi olimpici di Tokyo 1964 non furono solo le prime olimpiadi per l’Asia, ma segnarono l’inizio del movimento di design dei pittogrammi sportivi.

I 20 pittogrammi sportivi creati per l’evento cambiarono per sempre il senso del movimento olimpico. Oggi, i pittogrammi sportivi restano indispensabili per il successo dei Giochi Olimpici e lo spirito dei pittogrammi originali del 1964 vivrà a Tokyo 2020. I pittogrammi del 1964 consistevano in un mix di linee rette e cerchi precisi, erano semplici e belli, comprensibili da chiunque.

Le icone del 2020 aggiungono una nuova dimensione, includendo la vivacità e la fluidità dei movimenti degli atleti. Sono stati sviluppati 50 pittogrammi per 33 sport per le Olimpiadi di Tokyo 2020, ogni pittogramma insieme al suo negativo ha una doppia rappresentazione.
In questo modo ogni sport viene mostrato in modo attivo e chiaro, i nuovi pittogrammi aiuteranno i visitatori del sito olimpico a navigare in modo chiaro e godersi gli sport delle varie discipline.
Anche il surf, che il prossimo anno farà il suo debutto nei giochi olimpici giapponesi, ha il suo pittogramma ufficiale ed è rappresentato da un surfista mentre compie un aerial.

Potrebbe interessarti anche

Commenti