Infortunio per Leo Fioravanti, presente a Snapper

Si è conclusa la 34-esima edizione del Newcastle Surfest, vincono Sally Fitzgibbons e Alex Ribeiro. Esce la spalla di Leonardo Fioravanti durante i quarti di finale ma nulla di grave

17/03/2019
scritto da Michele Cicoria

L’australiana Sally Fitzgibbons e il brasiliano Alex Ribiero vincono rispettivamente l’Holmes Civil Developments Pro ed il Burton Automotive Pro, entrambe importanti tappe QS 6,000 appena concluse a Merewether (NSW, Australia). Leonardo Fioravanti ha dominato tutte le sue batterie fino a ieri, quando purtroppo durante i quarti di finale ha subito un piccolo infortunio causato dalla parziale uscita della spalla in fase d’atterraggio di un aerial.

Tutto è avvenuto surfando la prima onda della heat 3, che lo ha visto impegnato contro l’australiano Matt Banting. Uscito dall’acqua dolorante, è stato subito soccorso dal personale medico in spiaggia e al termine della gara ha rilasciato la seguente dichiarazione su Instagram, con un video che lo ritrae col braccio fasciato:
“Ciao a tutti! Purtroppo mi sono fatto male alla spalla durante la heat, però non è niente di grave, è solo uscita un po’….me l’hanno rimessa dentro. Adesso mi riposo per qualche settimana ma sarò pronto per Snapper. Grazie per il tifo! Non vi preoccupate!”

Ci auguriamo dunque che possa recuperare la perfetta forma fisica il prima possibile e di rivederlo dare il massime durante la prima tappa del circuito d’elite WSL.
Leo sarà costretto dunque a saltare il Vissla Sydney Surf Pro, seconda tappa importante QS da 6,000 punti in programma da domani al 24 marzo a Manly Beach, spiaggia australiana a nord di Sydney che sarà sede del ritorno in gara di Kelly Slater (in acqua al round 2, heat 9).

Ma tornando al Newcastle Surfest la giornata di chiusura ha regalato molto spettacolo, con onde di qualità senz’altro migliori al giorno precedente ed un livello surfistico in mare davvero altissimo. Sally Fitzgibbons con questa vittoria conferma la sua ottima preparazione per la corsa al titolo WSL 2019, mentre nella categoria maschile la finale tutta brasiliana tra Alex Ribiero e Jadson Andre riconferma il livello insidioso del brazilian storm, pronto all’assalto del mondiale.
Per l’australiana Isabella Nichols, battuta in finale dalla Fitzgibbons, questo risultato rappresenta il suo migliore nel dopo-carriera a Newcastle.

Vi lasciamo ad alcuni scatti rappresentativi di questa fase finale della manifestazione, ma per saperne di più visita:

www.worldsurfleague.com
www.surfest.com

Photo © WSL / Tom Bennett

Leo sorridente prima delle fasi finali e del lieve infortunio

Potrebbe interessarti anche

Commenti