Italiani fortissimi al World Rookie Tour 2017

Lo Snowpark Mottolino ha reso giustizia ai rider italiani presenti per la dodicesima edizione dello snowboard contest giovanile più importante in Italia

20/01/2017

Fino a qualche anno fa i rider italiani non riusciamo ad arrivare ai vertici della classifica del World Rookie Fest, senza dubbio la gara internazionale rivolta agli under 18 più importante sul territorio italiano.

Livigno ha portato davvero bene ai nostri ragazzi, davvero gasatissimi fin dalle qualifiche. Qui Davide Boggio era riuscito ad agguantare il secondo posto mentre purtroppo durante le finali è riuscito a piazzarsi quarto. Un ottimo piazzamento per il rider DC Italy, seguito a ruota dal compagno di Nazionale e rider Nitro Nicola Liviero. Da segnalare la presenza in finale del giovane atleta Nitro Elia Fuser.

Tutti i risultati e le classifiche le trovate cliccando qui

Ma la gloria italiana arriva quest’anno da una ragazza. Margherita Meneghetti gasa come non mai e vince la categoria Rookie lasciandosi alle spalle due finlandesi tostissime. 

Questa è sicuramente una delle migliori gare che ho fatto, in pochi giorni sono riuscita a migliorare il mio riding non solo grazie ai coach ma anche grazie all’opportunità che il World Rookie Tour dà ad ognuno di noi di conoscere nuove persone e riding diversi. Non mi sarei mai aspettata un risultato del genere e ringrazio di cuore tutti quelli che mi supportano“. Ha commentato a caldo Margherita subito dopo la premiazione.


Margherita

Sul fronte Grom femminile partecipava un’altra giovane atleta Roxy, Emma Gennero. Anche per lei un ottimo risultato: quinta nella sua categoria vinta dalla rider svizzera Livia Tanno seguita dalla connazionale Lena Müller e dalla tedesca Annika Morgan. Congratulazioni ragazze, con voi il futuro è roseo! 

Se siete curiosi di vedere con i vostri occhi quanto è stata impeccabile Margherita, guardate qui sotto il video di recap di tutte le run vincenti dei ragazzi al World Rookie Fest 2017.

Come detto prima, fra i 32 ragazzi della finalissima il migliore fra gli italiani è stato il rider DC Italy Davide Boggio, quarto per pochissimi punti. La sua run è stata a dir poco strepitosa ma non è bastata per insidiare il podio. Vince l’islandese Birkir Georgsson che chiude la sua run con 94,6 punti grazie a un boardslide to frontslide boardslide to 270 out dal downrail, double 1080 mute sul kicker line, stall and cab 270 on 270 out sugli ultimi rail. Birkir vince sull’olandese Casper Wolf e sul tedesco Leon Vockensperger.


Davide Boggio

L’emozione del giovane Birkir è tanta:  “Sono scioccato! Questo è il mio primo contest World Rookie Tour e non potrei essere più felice. Non mi aspettavo di vincere, gli altri rider sono stati incredibili e il livello di gara era altissimo! Il World Rookie Fest è strepitoso… Sono davvero emozionato e aspetto con ansia le World Rookie Finals di Kaprun“. 


Birkir Georgsson

Valtteri Kautonen dalla Finlandia si è classificato prima nella categoria Grom boys con un punteggio di 84,4 grazie alla sua terza run: cab 180 on 50-50 boardslide 360 out dal downrail, frontside 1080 tailgrab, 50-50 stall e frontside 270 on 270 out sulle strutture jibbing finali. Rakim Foy e Nick Pünter chiudono il podio rispettivamente in seconda e terza posizione.

Alla Finlandia infine il titolo di Best Team 2017 dell’intera manifestazione, grazie agli ottimi piazzamenti dei suoi rider.

Anche quest’anno un’altra emozionante edizione del World Rookie Fest si è conclusa con le imprese di un’incredibile gang di giovani rider. Il Black Yeti non potrebbe esserne più sicuro: questi ragazzi e i loro coach sono il futuro e la ricchezza dello snowboard.

Info: www.worldrookietour.com

Potrebbe interessarti anche

Commenti

edicola digitale