Italo Ferreira conquista Supertubos, Leo 17-esimo

Italo Ferreira vince il MEO Rip Curl Pro Portugal 2019 e passa al comando della classifica, Caroline Marks a soli 17 anni segna la seconda vittoria della stagione; Leo Fioravanti esce al round 3

26/10/2019
scritto da Michele Cicoria

Photo: WSLTommaso Pardini / Elena Segatini

Importanti stravolgimenti in classifica WSL sono stati protagonisti del MEO Rip Curl Pro Portugal, decima tappa maschile e nona femminile del Championship Tour (CT) della World Surf League (WSL): Italo Ferreira vince la gara e conquista la vetta della classifica WSL, mentre la giovanissima Caroline Marks guadagna una posizione in classifica grazie alla sua vittoria tra le donne, classifica guidata ancora da Carissa Moore.

Tutto si deciderà dunque alle Hawaii e rispettivamente al Billabong Pipe Masters e al Hawaii Pro di Maui, ultima tappa del circuito per entrambe le categorie. La tappa portoghese della WSL quest’anno è carburata lentamente, fino a raggiungere il massimo livello nella finale di oggi grazie a condizioni meteo-marine di ottima qualità, con onde glassy e tubanti di 4-6 piedi (1.2-1.8 metri) a Supertubos.

 

Il sudafricano Jordy Smith nulla ha potuto contro il talento di Italo Ferreira, il quale in finale si è aggiudicato un bellissimo perfect 10 con un backside air 360 full rotation, atterrato in maniera perfetta.
Tra le donne dopo una breve fase iniziale con comando della heat da parte di Lakey Peterson interviene il backside di Caroline Marks, 17-enne di origini greche che ha già battuto il record come più giovane surfista a qualificarsi e competere nella World Surf League. Con questa vittoria in finale la Marks può ora ambire al suo primo titolo mondiale durante la seconda stagione tra i top surfers, grazie al suo terzo posto nel ranking dietro a Lakey Peterson (seconda) e Carissa Moore (prima).

 

Per Leonardo Fioravanti non è stata una prestazione ottimale in Portogallo: dopo l’ottimo rientro nel tour in Francia che lo ha visto raggiungere le semifinali stavolta è stato eliminato al terzo round del contest dall’amico e compagno di team Kanoa Igarashi. La posizione di Leo in classifica resta invariata al 30-esimo posto, 10 posizioni distanti dalla zona di ri-qualificazione al Tour 2020.
Tuttavia per l’italiano non è ancora detta l’ultima, poichè basterebbe un altro terzo posto alle Hawaii, come in Francia, per superare la soglia dei 20,000 punti nel ranking, valore virtuale che assicurerebbe la sua riqualificazione.

Leo al Meo Rip Curl Pro Portugal – Photo: Elena Segatini

Prima di lasciarvi ad una selezione di scatti realizzati dagli invitati Tommaso Pardini ed Elena Segatini, diamo uno sguardo alla classifica ed ai possibili scenari di vittoria del titolo WSL 2019.

Mens Championship Tour Top 5:
1 – Italo Ferreira (BRA) – 51,070 pts
2 – Gabriel Medina (BRA) – 50,005 pts
3 – Jordy Smith (ZAF) – 49,985 pts
4 – Filipe Toledo (BRA) – 49,145 pts
5 – Kolohe Andino (USA) – 44,665 pts

Italo Ferreira (BRA) – photo: © WSL / Masurel

Women’s Championship Tour Top 5:
1 – Carissa Moore (HAW) – 58,600 pts
2 – Lakey Peterson (USA) – 55,125 pts
3 – Caroline Marks (USA) – 53,410 pts
4 – Sally Fitzgibbons (AUS) – 48,950 pts
5 – Stephanie Gilmore (AUS) – 44,555 pts

Caroline Marks – Photo: © WSL / Masurel

Saranno tre le donne a contendersi il titolo durante la tappa di Maui: Carissa MooreLakey Peterson & Caroline Marks

  • Se Carissa Moore winncerà a Maui incassera anche il titolo mondiale;
  • Se la Moore arriverà seconda Lakey Peterson dovrà vincere la gara per ottenere il titolo;
  • Se la Moore arriverà terza la Peterson necessiterà di un secondo posto e Caroline Marks di un primo posto per vincere il mondiale;
  • Se la Moore arriverà quinta, nona o 17-esima alla Peterson besterà un terzo posto ed alla Marks un terzo posto per vincere;

Tra gli uomini ora sono cinque i surfisti in corsa per il titolo: Italo Ferreira, Gabriel MedinaFilipe Toledo, Jordy Smith & Kolohe Andino

  • Se Italo Ferreira vincerà a Pipe avrà in tasca anche il titolo mondiale;
  • Se  Ferreira arriverà secondo allora Gabriel Medina & Filipe Toledo dovranno vincere per guadagnarsi il titolo mondiale;
  • Se Ferreira dovesse arrivare terzo a Medina basterà un secondo posto, mentre Toledo e Jordy Smith dovranno vincere la gara per ottenere il titolo;
  • Se Ferreira dovesse arrivare quinto allora a Medina basterà un terzo posto, a Toledo un secondo mentre Smith dovrà vincere;
  • Se Ferreira dovesse arrivare nono allora a Medina basterà un quinto posto, a Toledo un terzo, a Jordy un secondo, mentre Kolohe Andino potrebbe ottenere il titolo vincendo la competizione;
  • Se Ferreira dovesse arrivare tra il 17-esimo ed il 33-esimo posto a Medina e Toledo basterà un nono posto, a Smith un quinto e ad Andino un secondo posto.

Per saperne di più visita www.worldsurfleague.com

I vincitori – photo © WSL / Poullenot

Photo: Elena Segatini

Photo: Elena Segatini

Kelly Slater – Photo: Elena Segatini

Kelly Slater – Photo: Tommaso Pardini

Leonardo Fioravanti – Photo: Tommaso Pardini

 

Sotto: altri scatti di Leo Fioravanti – Photo: Elena Segatini

Potrebbe interessarti anche

Commenti