Jeri Clinic, la magia del Brasile

Il report del primo Jeri Clinic con Fabio Calò.

01/02/2018
scritto da Fabio Calò

A cavalllo tra novembre e dicembre 2017 si è svolto il mio primo Jeri Clinic, Jericoacoara-Brasile. Ecco le mie impressioni.

Cosa mi aspettavo da Brasile? Sinceramente non lo so e mi sono fatto trascinare dall’entusiasmo di Giovanni e Walter, i responsabili di Jeri250, che mi hanno coinvolto in questa iniziativa di organizzare il mio primo Clinic a Jericoacoara. Ebbene si perché in Brasile non ero ancora mai stato!

Cosa ho trovato? La sintesi della perfetta vacanza in relax grazie all’organizzazione di Jeri250 con Edvan Souza, con la sua compagna Aurora e il loro staff. Per quanto riguarda il clinic? La sintesi della perfetta palestra naturale adatta a tutti e per tutti i livelli per progredire nei propri obiettivi.

Siamo partiti da Milano a fine novembre con Antonio e Claudio, che avrebbero fatto con me le due settimane intere dello stage, si sarebbero poi aggiunti per la seconda settimana Gerardo e Francesco. Luca da Milano invece è entrato a far parte del gruppo strada facendo.

A Jeri dopo il lungo viaggio in aereo e il transfert sul pick up arrivi generalmente di notte, l’autista ti lascia direttamente davanti alla Pousada, noi abbiamo soggiornato da CasaAlice e Pousada do Mauricio, e a causa del buoi non ti rendi ancora conto di dove sei esattamente, capisci che le strade sono di sabbia e che fa caldo ma non molto di più.

Il mattino con la sua luce dell’alba ti svela la vera Jeri, fatta di colori, fiori, palme, e la cordialità del personale che già ti fa sentire a casa. Ti siedi al tavolo per la colazione, ricca e salutare.

Arriva poi finalmente il momento di andare in spiaggia. Fai due passi, saluti qualche amico, giri l’angolo e trovi subito il centro Jeri250 con Edvan Sousa che ti da il benvenuto con tutto il materiale RRD pronto all’uso.

Faccio un sopralluogo della spiaggia e dello spot, con la bassa marea è tutto ben visibile. Un’enorme baia di sabbia con un point sopravvento di roccia, segnato da una bandiera, su cui si formano le onde.

È tempo di tornare alla scuola e iniziare il clinic con un po’ di teoria, il vento soffia già forte ma aspettiamo ancora un po’ prima di entrare in acqua. Verso le 11 è ora di andare in acqua, pochi dubbi sulla vela da utilizzare, 4.5… e sarà la vela per le prossime due settimane!

Lo spot, anche se un po’ affollato, è perfetto per questo tipo di clinic. Il vento forte side off ti permette di avere un bel piano d’acqua piatto vicino a riva, onde sul point e dei grossi chop in mare aperto. Possiamo concentrarci sui fondamentali come strambata e virata, per poi dedicarci al waveriding e ai salti (compreso ovviamente il Forward), e perché no anche un po’ di freestyle. Lo spot è veramente adatto a qualunque tipo di livello e ti aiuta a progredire velocemente. Dopo un paio di ore in acqua, facciamo una pausa bevendo l’acqua di cocco presa direttamente dal chioschetto li vicino. Per chi vuole magari uno spuntino veloce a base di Açaí. I ragazzi tornano poi in acqua ed è il momento di fare i video. Rimaniamo in acqua a navigare fino alle 17 e poi riportiamo la nostra attrezzature alla scuola, aiutati dallo staff del centro, e ci prepariamo per goderci il tramonto in spiaggia con una Caipirinha in mano. Una doccia e poi via a cena in uno dei tanti e ottimi ristoranti del villaggio, e poi due passi nella movida locale.

Il giorno dopo iniziamo il clinic con la visione e l’analisi dei video del giorno prima e poi ancora in acqua. Questa routine con il suo rilassante ritmo lo abbiamo mantenuto tale e quale per due settimane, perché alla fine a Jeri le cose da fare sono sempre quelle, ma è un ritmo che ti entra dentro e ti affascina sempre di più giorno dopo giorno. Un solo giorno non abbiamo navigato, non per la mancanza di vento ma perché volevamo caricare un po’ le energie e fare un adrenalinico tour tra le dune con il buggy.

Le due settimane trascorrono veloci ed è ora di tornare in Italia, pronti per partire nuovamente per il prossimo Clinic, in Sudafrica.

Ho scoperto un nuovo posto, con un’atmosfera carica di amicizia e relax, e devo dire che ne sono rimasto affascinato, il giusto mix per una perfetta vacanza di windsurf, ideale anche per la famiglia e soprattutto per i bambini.

Avete dubbi se questo clinic a Jeri verrà riproposto anche per il prossimo autunno? Ovviamente si, e le date con la possibilità di prenotarsi saranno a breve online!

 

 

 

 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche

Commenti

edicola digitale