A Jericoacoara il Clinic Trilogy

Il report del CLINIC TRILOGY al JERI250 con il coach Valente Roberto del 16-25 novembre 2017.

27/12/2017
scritto da Fabio Calò

Di ritorno da questa seconda Clinic a Jericoacoara desidero scrivere una recensione sull’esperienza vissuta rendendone partecipe anche altri windsurfisti che in futuro potranno parteciparVI.

La scelta della località è senza dubbio la più azzeccata in questo periodo dell’anno avendo una probabilità di vento vicina al 100% con utilizzo di attrezzatura wave/freestyle con litraggi ampiamente al di sotto dei 100 litri anche per atleti più pesanti e velatura mai superiore alla 5m; lo spot si presenta interessante in conformazione mura a dritta, si possono trovare condizioni variabili, acqua piatta sotto riva adatta al perfezionamento di manovre e strambate, piccole rampe poco fuori che ti consentono di approcciare a salti e rotazioni nonché surfate in caso di swell, onda formata ed impegnativa sopra vento nello spot della Magliada.
Il coach Valente Roberto ha saputo creare armonia nel gruppo amalgamando persone con livelli diversi di esperienza riuscendo per ognuno a personalizzare la formazione attraverso un percorso non soltanto tecnico ma anche motivazionale; l’utilizzo di strumento quali Go Pro in acqua, filmati/foto da terra e casco con auricolare sono risultati fondamentali per una immediata consapevolezza e crescita dei partecipanti.
L’attività si completava a terra con l’analisi di tutto il materiale video ed il relativo riallineamento per il giorno successivo.
La location presso la Posada Casa Alice è stata molto apprezzato, le camere sono molto accoglienti, il servizio e la pulizia sono molto elevati, la colazione della mattina, molto ricca, ci ha fornito l’energia per affrontare la giornata sportiva; la posizione centrale ci ha consentito di vivere il clima Brasiliano del paese senza rinunciare alla comodità della vicinanza allo spot.

Partner irrinunciabile la scuola/noleggio Jeri 250 dove abbiamo trovato, oltre al materiale di livello top, un’assistenza puntuale ed un ambiente completamente dedito al nostro sport, il tutto a stretto contatto con uno dei più importanti atleti del circuito windsufistico mondiale: Edvan Sousa.
Quindi: un’esperienza da ripetere… buon vento!!

TESTO DI Luigi

Potrebbe interessarti anche

Commenti

edicola digitale