Kaunertal Opening report

Il report di uno degli opening piuù fighi della stagione

17/10/2017

Kaunertal Opening, l’occasione perfetta per girare in park e fare festa a inizio stagione. Volete sapere cosa vi siete persi? Ce lo racconta il nostro inviato Alberto Farronato.

Se non sei mai stato a Kaunertal, you missed something! Kaunertal è speciale, è unico è diverso da tutti gli altri posti. Il turismo di massa qui su non arrivia, non c’è una funivia di nuova generazione che ti porta su, no, non c’è. Sul ghiacciaio ci arrivi in machina. Da qui prendi uno skilift e ti trovi nel park.
Una marea di ostacoli distribuiti su due linee ,diciamo una per tutti facile e una per i riders piu impegnativa. In piu quest’ anno c’era anche una linea di jump M/L con 3 kikers in linea molto bella.

Il meteo quest’anno è stato pazzesco, il tempo non poteva essere migliore, non c’è stata una nuvola neanche a cercarla con un binocolo, temperature altissime, caldo e sole. Solo gente con il sorriso sulle labbra e tanta voglia di girare


Questo opening è stato organizzato veramente bene. Praticamente ci sono 2 villaggi a differenza di tutti i gli altri opening. Uno in alto alla partenza del ghiacciaio con la presenza di tutte le aziende, per la precisione piu di 60 brands dove fanno vedere e provare i nuovi materiali, e in più una skate ramp, una pump track, un palco per i vari concerti, e per finire la dj car di Redbull. La seconda zona invece giu a valle chiamata ” the Afterride Street party” con concerti live, djs, street food, move premiere e per finire un piccolo skate park formato da una mini ramp e altre piccole strutture montate apposta per l’oocasione.

Tanti contest distribuiti duranti i 3 giorni, da evidenziare sul podio il terzo posto di Emiliano Lauzi nella gara slopestyle di Sabato vinta da Roope Tonteri.
Best style rider Max Zebe.

E per finire, guardate qui l’intera gallery fotografica dell’opening!!

Potrebbe interessarti anche

Commenti