La conferma dei freni a disco

Canyon introduce ufficialmente la gamma delle bici con i freni a disco, completando l'intero listino road bike. Da prima la Endurace, ora i modelli maggiormente dedicati al segmento competition con Aeroad e Ultimate: cosa significa questo? che lo sdoganamaneto ufficiale è imminente.

16/12/2016
scritto da Redazione

Come avete notato da un post di Facebbok di Mercoledì, abbiamo ricevuto la Ultimate CF SL Disc, il marchio tedesco completa la gamma delle bici road con i modelli Disc, Ultimate e Aeroad, che vanno ad aggiungersi alla già presente Endurace (presentata ufficialmente a Giugno 2016 e testata in anteprima in estate).

A nostro parere, questo ampliamento delle categorie con una notevole apertura verso le bici con i dischi, sono molto più di un’operazione commerciale, diventando una conferma che i sistemi frenanti a disco vanno verso uno sdoganamento ufficiale. Il fatto che Ultimate e Aeroad, i due modelli Canyon dedicati alle competizioni per antonomasia, diventino “anche” disco è un segnale importante.

E’ probabile, una nostra considerazione, che i diversi cataloghi dei marchi, abbiano le biciclette con freni tradizionali e disco in parallelo per un paio di stagioni, per poi orientarsi verso una sola direzione. 

Canyon non è la sola ma in buona compagnia, un gruppetto che man mano diventa sempre più folto e che sembra essere capeggiato dai marchi tedeschi. Rose Bikes e Focus, con Canyon appunto, già da una stagione propongono una gamma road disc a 360° e che gli ultimi ritrovati in termini di soluzioni tecnologiche: in buona sostanza riescono a proporre dei prodotti già finiti, sicuri e capaci di non soffrire la concorrenza delle bici con freno tradizionale.

Vediamo cosa succederà in futuro, un futuro che sembra molto prossimo. 

#staytuned

Potrebbe interessarti anche

Commenti

edicola digitale