La Giornata mondiale della biodiversita’ corre la GP Ecorun

04/05/2016
scritto da Daniele Milano

Syngenta e l’agricoltura sostenibile italiana
celebrano la Giornata Mondiale della Biodiversità
correndo la GP EcoRun

Schermata 2016-05-04 alle 19.14.04

Domenica 22 maggio, in occasione della Giornata Mondiale della Biodiversità, appassionati di running, famiglie e bambini si ritroveranno nella splendida cornice del Comprensorio Neorurale della Cassinazza (Cascina Darsena) a Giussago (PV), in parte immerso nel verde del Parco Agricolo Sud Milano, per la tappa speciale dedicata all’agricoltura sostenibile della GP EcoRun, organizzata da Edizioni Green Planner in collaborazione con Syngenta e Gruppo NeoruraleSpA.
Evento sportivo non competitivo, la GP EcoRun di Giussago avrà inizio alle ore 9:00 con la registrazione dei partecipanti e prevede un circuito ridotto di 5 km e uno completo di 10 km, articolati come un vero e proprio percorso esperienziale e conoscitivo attraverso tre aree tematiche dedicate alle risorse naturali: suoloacqua e biodiversità.GP_Ecorun_bioecogeo
L’obiettivo di SyngentaEdizioni Green Planner e Gruppo Neorurale SpA è far scoprire come agricoltura produttiva e tutela dell’ambiente possano coesistere in armonia, condividendo gli obiettivi della conservazione della biodiversità e della lotta allo spreco di risorse. L’iniziativa, inoltre, mira a sensibilizzare i partecipanti sull’importanza di muoversi al meglio, rispettando la natura e utilizzando materiali a impatto zero, e per questo gode del logo Green Events, ottenuto grazie alla consulenza dall’Eco Istituto di Bolzano. Cassinazza
Syngenta, una delle principali aziende globali dedicate all’agricoltura, ha scelto di diventare partner di questa edizione speciale della GP EcoRun per mostrare come le attività agricole, se condotte in modo sostenibile, siano in grado di valorizzare i cicli della natura e tutelare le risorse naturali, fornendo al contempo alimenti sani, prodotti senza alterare il clima e senza impattare sui fragili equilibri del Pianeta.
Tutto ciò trova coerenza nel The GoodGrowth Plan – Gli impegni concreti per il futuro dell’agricoltura”, un piano completo e ambizioso costituito da 6 impegni con obiettivi specifici e quantificabili che Syngenta si propone di raggiungere entro il 2020, con il focus sull’efficienza delle risorse naturali, l’ambiente e le comunità rurali. Tre sono i pilastri su cui sono sviluppati gli impegni che Syngenta si è assunta: più cibo e meno spreco di risorse, più biodiversità e meno degrado ambientale, più salute e meno povertà.
Significativa è anche la scelta del Comprensorio Neorurale della Cassinazza come sede dell’iniziativa. Situato in parte all’interno del più grande parco agricolo europeo a ridosso di una metropoli, il comprensorio rappresenta un esperimento di ripristino ambientale di straordinario successo e un esempio virtuoso di territorio neorurale, in cui gli obiettivi di produzione agricola si realizzano in linea con quelli di aumento della qualità del paesaggio, della biodiversità e della produzione di valore ambientale complessivo.
Syngenta
 è una delle principali aziende dell’agro-industria mondiale. Attraverso l’elevata competenza scientifica, la presenza su scala mondiale e l’impegno nei confronti dei clienti e dei partner, contribuisce ad accrescere la produttività delle colture, a proteggere l’ambiente e a migliorare la salute e la qualità della vita.
Gruppo NeoruraleSpA promuove l’incremento di nuovi strumenti di sviluppo economico e sociale. La maggior parte delle risorse è finalizzata a un rilevante programma di utilizzo del territorio rurale per la produzione di una pluralità di servizi ambientali richiesti dalle aree urbanizzate.
Edizioni Green Planner si occupa di Sostenibilità a tutto tondo diffondendo in ambito B2b e B2c progetti Green italiani. Focus: ricerche in campo, tecnologie ed eventi che interessano i Comuni italiani che adottano comportamenti e azioni eco-sostenibili. Egp fa parte della giuria del Klima Energy Award che premia i Comuni Green italiani.
Il format è patrocinato da Ministero dell’Ambiente, Patto dei Sindaci, Enea,Fondazione Cariplo,Cnr e FIDAL – Federazione Italiana di Atletica Leggera.
Ulteriori informazioni e il modulo di iscrizione alla GP EcoRun sono disponibili sul sito www.gpecorun.it<http://www.gpecorun.it>

Potrebbe interessarti anche

Commenti