Il fondatore e Simone Fraccaro

La nuova collezione GSG spring summer 2020

GSG ha presentato la sua collezione sempre 100% Made in Italy, ancora più tecnica e ricercata con l’obiettivo di offrire una customizzazione ampia e di qualità, per uomo e per donna.

29/07/2019
scritto da Alberto Fossati

GSG Cycling Wear è una delle aziende italiane più conosciute nell’ambito dell’abbigliamento personalizzato, in Italia e all’estero, un brand tra i pochissimi che produce in casa anche i fondelli per i ciclisti/e. L’abbigliamento GSG è completamente Made in Italy, sviluppato e prodotto con tessuti che provengono per il 90% dall’Italia e per il restante 10% da nazioni del continente europeo: un valore aggiunto e una garanzia di qualità che permette di controllare il processo produttivo in tutti i suoi passaggi.

GSG (Giessegi) è un marchio piuttosto giovane se consideriamo il settore dell’abbigliamento in generale, casa fondata nel 1984 da Simone Fraccaro, ex corridore professionista dei tempi di Moser e Saronni, eccellente gregario di primo piano e ottimo pistard. GSG, acronimo iniziale di Giovanni Simone Gino, i nomi dei tre fondatori, che oggi significa Global Sport Gear. Alla guida è rimasto Simone, con il figlio Ronny Fraccaro, presente e futuro del marchio.

GSG festeggia 35 anni, un numero importante, un compleanno che pone l’azienda di Riese Pio X (TV), tra le più esperte nel settore dello sport e dell’abbigliamento customizzato per il ciclismo.

Alcuni ricordi della carriera di Simone all’interno della sede GSG.

Oggi GSG conta circa 70 dipendenti. Ma cosa significa produrre l’abbigliamento personalizzato per il ciclismo: personalizzare una maglia, una salopette, un body, una shirt intima, ha un valore enorme, perché, se ci pensate bene, il produttore crea una sorta di rapporto personale con il cliente, un qualcosa che va oltre il “rapporto di lavoro”. Il cliente espone le sue idee, cerca aiuto e dove riporre la fiducia, talvolta mostra le sue incertezze e per questo vuole essere assecondato, coccolato.

Dal canto suo, il produttore del personalizzato si deve proporre, deve esprimere le sue considerazioni cercando di accontentare il cliente, capire cosa vuole e dare alternative. Un marchio che ha come core aziendale la produzione custom deve tenersi costantemente aggiornato, in merito tecnologie produttive, al design dei capi, ai colori e abbinamenti cromatici alle potenziali richieste dell’intero settore. Un kit d’abbigliamento personalizzato è il risultato di una ricerca e di un accordo, è un biglietto da visita per chi produce e per chi indosserà quell’abbigliamento, uno strumento d’immagine; e tutti sappiamo quanto conta l’immagine che si offre nel mondo di oggi.

Semplice? Beh, probabilmente no, perché tutto questo dimostra che l’abbigliamento per lo sport non è solo una combinazione di tessuti e di cuciture. Inoltre, all’interno di un mercato vario e in continua evoluzione, un’azienda come GSG che concentra buona parte della sua produzione sul custom, è necessario essere flessibili, così da poter soddisfare un cliente in qualsiasi periodo dell’anno.

LA PRODUZIONE INTERNA

Dopo i contatti che vengono accesi tra il cliente e GSG, gli accordi per i kit, grafiche, colorazioni ed eventuali modifiche, l’azienda sviluppa il prodotto sulla base di materiali già esistenti che categorizzano il prodotto stesso. GSG ha un ufficio stile interno.

Alcune fasi della progettazione dei kit, prima dell’approvazione definitiva da parte del cliente.

Si passa alla grafica e stampa digitale, taglio automatico e stampa sublimatica di ultima generazione. quest’ultimo passaggio in particolare, garantisce qualità del prodotto finito e precisione (tutti i prodotti soggetti alla sublimazione sono testati dal centro ricerche indipendente Chelab). Ultimo step è il finissaggio, che include anche l’applicazione del fondello al pantalone. I fondelli, di diverse tipologie e adatti a più discipline del ciclismo, sono sviluppati e prodotti in GSG (richiesti e utilizzati anche da altre aziende del settore), testati nel dipartimento di Biomeccanica del Politecnico di Milano.

LA COLLEZIONE SPRING SUMMER 2020

Tutti i capi che vi andiamo a presentare qui di seguito, fanno parte della collezione futura GSG, differenti fasce di prodotti per diverse esigenze dell’utilizzatore, completamente personalizzabili con il My Kit di GSG oppure contattando l’azienda.

APRICA

Una maglia dal fit anatomico e race, costruita grazie ad un blend di tessuti traspiranti tra bielastico e rete, per massimizzare vestibilità e traspirazione. Oltre agli altri è di pregio il dettaglio delle quattro tasche, tre standard e una laterale destra con zip invisibile e fodera waterproof. Il fine manica è a taglio vivo, molto moderno.

Shirt Aprica

FEDAIA

Rispetto al modello Aprica è una maglia dai contorni leggermi più morbidi, meno aggressiva con un tessuto bielastico che fa collimare le sue caratteristiche con l’applicazione di pannelli in mesh. Come Aprica prevede le taglie dalla XS alla 3XL

Fedaia

ROLLE

Fa sempre parte della categoria ROAD, costruita con il tessuto Activex in tutte le sue parti. Potremmo considerare questa shirt come una sorta di entry level di ultima generazione, per cura dei dettagli e fitting.

GSG Rolle

FLOW

Una maglia non eccessivamente aderente sviluppata per le discpline MTB, più morbida a traspirante dove serve, che rimane a contatto con il corpo dove è necessario. Le tre tasche posteriori sono aperte ed è previsto un foro per il passaggio del cavo per le cuffie.le taglie vanno dalla Xs alla 3XL.

Flow

ENDURO e ENDURO LS

Dalle discpline race alla MTB con indirizzo gravity. La prima è una maglia, una sorta di all road dalla vestibilità morbida, come d’abitudine per l’enduro, con manica ¾, mentre la seconda ha la manica lunga. Entrambe sono in tessuto poliestere traforato, con la porzione posteriore leggermente allungata.

GROOL

Un nuovo e interessante prodotto, elegante e versatile, che nasce per accontentare gli amanti delle fibre naturali. Questa shirt è in tessuto Wool ed è pensata per il gravel, facente parte della linea customizzabile.

Grool

MASTER

Anche quest shirt fa parte del segmento dedicato principalmente al gravel, una vera polo che può anche essere usata come abbigliamento post gara, grazie al collo rialzato con pattina e tre bottoni.

Master

TRE CIME

Una salopette top di gamma, aerodinamica e che offre la massima libertà di movimento. Interessante notare come questa salopette abbia il fondo gamba con altezza di tre tipologie differenti, a scelta in base alle richieste del cliente, 3-5 e 6 cm. Di base usa il fondello Racer.

GSG Tre Cime

PORDOI e TREBBIO

Un pantaloncino che è un must della collezione, anatomico in Lycra con cuciture piatte e bretelle ben strutturate per creare un notevole e costante supporto, a prescindere dalla posizione che l’atleta assume una volta in bici. Di base è dotato del fondello Zenith Gold, con densità di 140kgm3 e dedicato alle lunghe distanze. TREBBIO invece pur utilizzando lo stesso fondello di Pordoi ha una costruzione totalmente diversa che ha la particolarità delle bretelle, supporto poteriore e linea vita a taglio vivo. Il fondo gamba, sempre a taglio vivo ha un’altezza di 3 cm.

Salopette Pordoi

AURINE

È il pantaloncino della gamma che disponibile con o senza bretelle, curato nei dettagli grazie alle cuciture piatte e al fondo gamba disponibile in ben quattro versioni: 3, 5, 6 e 9 cm (3 cm per la versione senza bretelle). Aurine, così come tutti i precedenti, sono pantaloni adatti ad un impiego road e off road.

TRAILER, DEUXALPES, SMART, LEOGANG

Salopette, pantalocini e baggy che fanno parte di una collezione specifica per l’mtb e gravel, che grazie alle loro caratteristiche tecniche e di design sono in grado di accontentare differenti tipologie di utenti. Dal Trailer, una salopette anatomica in Lycra con indirizzo race, si passa ai bermuda, utili quando si pedala e comodi una volta scesi dalla bici, con un’interpretazione che sfocia anche nel lifestyle sportivo.

Las salopette mtb e gravel Trailer

SPRING SUMMER 2020 donna

Una collezione dedicata alle donne e che, come per la compagine maschile, viene sviluppata per i settori strada e mtb, con lo sconfinamento nel gravel.

Le T-Shirt

Summit, Cima, Salita, Sunstone, Riviera, Graal e Master, sono capi dedicati alla parte alta, dalla shirt tecnica fino ad arrivare alla canotta, passando per la polo. I tessuti tecnici si fondono con l’eleganza e forme specifiche per le donne. Come per gli uomini di capi sono customizzabili in base alle richieste dell’utilizzatore.

Dedicato alle donne, il kit Cima

Alcune fasi della presentazione dei capi Graal pr la donna

I PANTALONICINI

Si parte con Alfa, interessante pantaloncino con monobretella, costruito grazie al tessuto Compression Lycra. La monobretella ha l’obiettivo di essere confortevole e di creare supporto. Sapphire è il pantalocino senza bretelle. Emerald è il pantalone ¾ senza bretelle e come i precedenti ha un pad interno specifico per le donne. Si passa alla parte off road e gravel con il bermuda Avoriaz, il baggy Morzine con il velcro regolabile in vita.

Il pantalone monobretella Alfa

Gli ACCESSORI per uomo e donna

L’abbigliamento è completato da una serie di accessori, come vest a manica lunga antivento e waterproof, smanicati, giacche con cappuccio ma anche intimo tecnico, quest’ultimo personalizzabile.

testo a cura della redazione tecnica, foto redazione tecnica e Alessandro Billiani

giessegi.com

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche

Commenti