Land of Maybe, il video di un’emozionante scalata

The North Face presenta “Land of Maybe”, il nuovo entusiasmante video che racconta l’impresa dei climber James Pearson, Cedar Wright e Yuji Hirayama

26/03/2018
scritto da Eva Toschi

The North Face presenta “Land of Maybe”, il nuovo entusiasmante video che racconta l’impresa dei climber James Pearson (Inghilterra), Cedar Wright (Stati Uniti) e Yuji Hirayama (Giappone). Il trio è stato protagonista di una scalata che li ha portati in vetta alla più alta scogliera del mondo:  Capo Enniberg (754m) nelle Isole Faroe.

I tre atleti hanno dovuto affrontare molte difficoltà: le piogge torrenziali e le condizioni estremamente difficili che hanno accompagnato la scalata, l’attacco della colonia di pulcinelle di mare che popolano la scogliera e i proprietari terrieri locali che volevano porre fine alla loro impresa. Tutto questo ha fatto sì che la loro avventura rischiasse di non essere portata a termine.

Tuttavia, dopo aver organizzato un incontro con i membri più importanti del villaggio, il trio ha avuto il via libera e ha potuto cimentarsi con l’incredibile scalata che aveva pianificato. “Alla fine dell’incontro erano tutti così contenti ed entusiasti del progetto che si sono persino offerti di accompagnarci a destinazione con le loro barche” spiega James Pearson.

I climber sono rimasti colpiti dal legame che gli abitanti hanno con la loro terra. La loro guida, proveniente dalla comunità locale di Viðareiði, ha raccontato agli atleti che per centinaia di anni gli agricoltori hanno dovuto scalare 60 metri della parete verticale con i greggi di pecore, per raggiungere i pascoli migliori intorno ai nidi delle pulcinelle di mare. “La mia idea era quella di raggiungere un luogo che nessuno avesse mai scalato, almeno non per semplice divertimento ed è saltato fuori che per centinaia di anni altre persone lo hanno dovuto fare per pura  necessità” continua James.

Dopo aver portato felicemente a termine la sua missione, il team è stato celebrato con una festa a sorpresa organizzata dagli abitanti del villaggio. “Bere vodka dal corno di un ariete, circondati da amici vecchi e nuovi, è stato un modo appropriato di finire un percorso così particolare” conclude James.

Potrebbe interessarti anche

Commenti