Levissima inaugura PERCORSO-VITA a Milano

Con Levissima e Daniele Vecchioni a scoprie il nuovo Percorso Vita di Milano

27/09/2019
scritto da Daniele Milano

Inaugurato ieri pomeriggio a Milano, nell’ambito della Milano Green Week, la nuova Area Fitness/Percorso-Vita fortemente voluto dalla sinergia tra Levissima e il Comune di Milano.

Parco Sempione, palcoscenico sportivo

La nuova Area Fitness/Percorso-Vita, sviluppata all’interno del Parco Sempione di Milano, arricchisce la città di Milano dell’ennesima iniziativa rivolta al benessere e al miglioramento della qualità della vita dei cittadini.Un bellissimo progetto che unisce tradizione, innovazione e sostenibilità, realizzato grazie all’attività di raccolta e di sensibilizzazione virtuosa verso il riciclo della plastica.

Dalla Milano Marathon 7 tonnellate di bottigliette!

Il progetto della nuova Area Fitness/Percorso-Vita nel centro di Milano parte però da ben più lontano. Infatti, proprio in occasione dello svolgimento della Generali Milano Marathon lo scorso 7 aprile, grazie ad un’iniziativa di LEVISSIMA, acqua ufficiale della manifestazione, erano state raccolte ben 7 tonnellate di bottiglie e tappi di plastica. Risultato questo di un progetto di sensibilizzazione della popolazione tutta verso uno stile di vita decisamente più virtuoso, che riconosce proprio nella plastica un materiale da riciclare e riutilizzare all’infinito. Con l’equivalente delle bottiglie di PET raccolte nel corso della manifestazione podistica grazie al supporto di AMSA, società del Gruppo A2A,  è stato recuperato e rigenerato il percorso vita già esistente all’interno di Parco Sempione, donandogli una nuova anima totalmente green e coniugando tradizione e innovazione per uno spazio che possa essere il più inclusivo possibile, stimolando l’attività fisica e la promozione di uno stile di vita sano.

Levissima e Comune di Milano fortemente uniti!

Durante l’inaugurazione sono direttamente intervenuti l’Assessore al Verde Pierfrancesco Maran, l’Assessora alla Qualità della vita Roberta Guaineri e Federico Sarzi Braga, Presidente e Amministratore Delegato Gruppo Sanpellegrino.

La parola a Federico Sarzi Braga

“Siamo lieti di aver contribuito al restyling sostenibile di un punto vitale della città come è Parco Sempione e felici di poterlo rendere ancora più vivibile e attrattivo per tutti. Lavoriamo per uno sviluppo sostenibile e lo facciamo in collaborazione con le Istituzioni per coinvolgere le comunità locali in cui operiamo in iniziative di educazione al riciclo, che possano dare riscontri tangibili come la nuova area fitness. Un progetto dal valore sociale, economico e ambientale che dimostra concretamente il riuso della plastica, divenuta un bene utile al territorio e alle singole persone.”

La parola al Comune di Milano

Maran assessore al Verde e Guaineri assessora alla Qualità della vita

“Ringraziamo Levissima per un intervento che restituisce ai cittadini un’area verde rigenerata e modernamente attrezzata per esercitare una sana attività fisica alla portata di tutti, un percorso di benessere da sempre molto amato dai tanti milanesi che frequentano il parco Sempione. Un obiettivo raggiunto grazie a una virtuosa collaborazione tra pubblica amministrazione e privati, elemento essenziale di tutta la Milano Green Week e un modello di riutilizzo delle materie plastiche al servizio della comunità. Una dimostrazione di come lo Sport genera Sport”.

Roberta Guaineri assessora Qualità della Vita

“L’attività sportiva deve essere favorita fornendo strumenti di qualità ad ogni cittadino, senza mai dimenticare che è importantissimo dedicare i nostri sforzi anche verso anziani e bambini, ricavando nuove forze economiche da utilizzare per chi ne ha più bisogno.

Daniele Vecchioni durante la spiegazione di una delle stazioni ieri al Parco Sempione

Daniele Vecchioni durante la spiegazione di una delle stazioni ieri al Parco Sempione

15 Stazioni

La rigenerazione completa del percorso vita già esistente  in precedenza è stata realizzata attraverso il posizionamento di nuovi attrezzi per esercizi in plastica riciclata con 15 stazioni utili per lo svolgimento di esercizi ginnici. All’interno dell’area, in corrispondenza di ogni stazione, sono presenti cartelli esplicativi, anch’essi in plastica riciclata. Un progetto studiato e approvato insieme alla Sovraintendenza, che ha voluto dare nuovamente valore a ciò che già esisteva in precedenza, attraverso un’opera di restyling molto precisa e attenta alle nuove esigenze,  che si integra perfettamente al contesto paesaggistico del Parco Sempione.

I QR code di Daniele Vecchioni!

Inoltre, rispettando e valorizzando lo stile di vita più moderno, su di una selezione di attrezzi sono stati posti dei QR Code che consentono ai runner, e non solo, di vivere un’esperienza di fitness outdoor interattiva grazie alla possibilità di utilizzare il proprio smartphone per visualizzare i video dimostrativi degli esercizi realizzati da Daniele Vecchioni, maratoneta esperto di corsa e movimento, nonchè autore del best seller CORRERE NATURALE.

La parola a Daniele Vecchioni

“Nella mia vita ho sempre corso e ho sempre cercato di correre bene. Dopo tanti anni di studi e approfondimenti, che mi hanno portato in tutto il mondo, ho elaborato un metodo, che vuole permettere ad ogni suo utilizzatore di correre in modo corretto per poter arricchire innanzitutto la propria vita nel senso più ampio del termine. Correre fa molto bene, se fatto in modo corretto e può permettere ad ogni praticante di migliorare di molto la qualità della propria vita. Non si tratta solamente di un gesto meccanico, ma di una serie di implicazioni corpo-mente che sono imprescindibili.”

CORRERE NATURALE, il best seller di Daniele Vecchioni, tanti anni di esperienza e ricerca lo hanno portato a sviluppare un vero e proprio metodo per un Running più consapevole!

CORRERE NATURALE, il best seller di Daniele Vecchioni. Tanti anni di esperienza e ricerca lo hanno portato a sviluppare un vero e proprio metodo per un Running più consapevole!

Levissima e Gruppo san Pellegrino già nel futuro!

Questo progetto fa parte di un impegno ampio e strutturato del brand nella ricerca di soluzioni che permettano di ridurre al minimo l’impatto sull’ambiente, a partire dall’innovazione delle bottiglie. Levissima utilizza il 30% di BIOPET, plastica 100% riciclabile proveniente da materie prime rinnovabili come la canna da zucchero, per la sua gamma Litro e 50 cl e, entro il 2025, si è impegnata a eliminare il 50% del PET utilizzato per le sue bottiglie attraverso la sostituzione con BIOPET (plastica a base vegetale) e RPET (PET riciclato). Da oltre dodici anni, inoltre, il brand rende concreto il suo impegno con diversi progetti, a partire dalla cura per gli ambienti montani da cui essa stessa proviene: ne è un esempio la collaborazione con l’Università degli Studi di Milano per lo studio e la protezione dei ghiacciai italiani. L’anima green del brand non si ferma qui, apportando anche alle azioni più semplici un tocco di sostenibilità, come in fatto di logistica, attraverso l’impiego sistematico di treni per trasportare oltre il 40% dell’acqua minerale, a cui si affiancano i mezzi alimentati a LNG (Gas Naturale Liquefatto), il combustibile fossile meno inquinante attualmente disponibile. A contribuire, anche il progetto “Sharing Factory” di rinnovamento dello stabilimento di produzione e valorizzazione del territorio, che mette al centro il risparmio energetico e l’utilizzo responsabile delle risorse, per renderlo sempre più integrato e rispettoso dell’ambiente in ogni fase della produzione industriale.

Potrebbe interessarti anche

Commenti