Libellula FlyUp, in 400 sul tetto di Milano!

Libellula FlyUp, in 400 per dire NO alla VIOLENZA sulle DONNE

17/09/2019
scritto da Daniele Milano

Libellula FlyUp, Vertical Run, ovvero 400 runner, indifferentemente suddivisi tra donne e uomini accomunati da nessun record da battere e un solo obiettivo da raggiungere: sensibilizzare l’opinione pubblica per dire STOP alla VIOLENZA sulle DONNE.

Lilellula FlyUp, un'emozione per tutti!

Lilellula FlyUp, un’emozione per tutti!

Una domenica sul tetto di Milano!

“Che bella manifestazione!”: è stato questo il pensiero con cui domenica verso le 13, dopo aver scalato gli 866 gradini delle scale di Palazzo Regione Lombardia, insieme ad altri 399 impavidi, sono rientrato in bicicletta verso casa. Un evento che ci ha visti come diretti protagonisti nella veste di media partner e che, per lo spessore dell’argomento trattato, ci ha resi ancora più orgogliosi di poter dire “4running c’è!”. Una mattinata sicuramente diversa da tante altre, non solo per l’eccezionalità di poter correre o camminare attraverso i 39 piani del secondo palazzo più alto di Milano dopo la Torre Unicredit, ma per lo spirito che ci ha riuniti tutti. Correre fa parte del nostro dna, come di milioni di altri runner dispersi sul nostro pianeta, fare del bene e sensibilizzare l’opinione pubblica su di un problema serio, delicato e pieno di sofferenza come la violenza sulle donne, attraverso un messaggio che corre insieme a noi, è stato sicuramente molto bello e pieno di soddisfazione. Una domenica però, che è stata caratterizzata, esclusivamente da sorrisi e  positività, che ognuno dei presenti ha manifestato nel modo migliore. Una corsa in salita fatta con il cuore e la speranza che certe cose, certe situazioni, forse un giorno non lontano, potranno rimanere per tutti noi solamente un lontano ricordo. La città di Milano ha dimostrato una volta di più il proprio interesse e la propria sensibilità verso problematiche sociali come la violenza sulle donne, promuovendo a pieni polmoni la ferrea volontà di dire BASTA!

Runner entusiasti

Gli atleti in gara, se così vogliamo definirla, visto che non si è trattato di una prova a tempo, hanno affrontato i 39 piani del grattacielo milanese con grande spirito. Ognuno ha sfidato se stesso ricevendo come premio, una volta giunto al traguardo dell’ultimo piano, di poter ammirare una Milano incredibilmente limpida. Una vista mozzafiato, con le vetrate del palazzo all’altezza delle suole delle scarpe e la città intera ai nostri piedi. Veder scattare centinaia di fotografie e selfie con la nostra città come sfondo è stato entusiasmante e l’anno prossimo 4running sarà sicuramente presente!

La mattinata è stata arricchita dalla presenza del Personal trainerMirko Cattaneo che è stato protagonista di due session di riscaldamento e defaticamento post corsa particolarmente seguite, grazie alla presenza di uno pseaker particolarmente attivo e lagiornalista sportiva Alessia De Gilio che hanno intrattenuto il pubblico. A contorno di tutto la presenza costante di un DJ set e quella in apertura dell’evento della squadra delle Cheerleader della Lombardia.

HAKI DOKU, ambasciatore d’eccezione

Haki Doku in azione

Haki Doku in compagnia di Daniele Milano

Ambassador dell’evento è stato il simpaticissimo Haki Doku, campione paraolimpico di ciclismo, al quale le competizioni di questo tipo sono decisamente familiari. Haki Doku, infatti, detiene il Record Mondiale del maggior numero di scale discese in carrozzina. Record segnato al Lotte World Tower a Seoul dove il campione ha affrontato 2917 scalini in una sola ora.

Haki Doku in piena azione: ha sceso i 39 piani di Palazzo Lombardia!

Haki Doku in piena azione: ha sceso i 39 piani di Palazzo Lombardia!

Chi è SPACE and EVENT

Da dx, Federica Ascoli e Laura Maesano, entusiaste organizzatrici dell'evento milanese

Da dx, Federica Ascoli e Laura Maesano, entusiaste organizzatrici dell’evento milanese

Space and Event, agenzia che ha organizzato l’evento, è guidata da Laura Maesano e Federica Ascoli, imprenditrici impegnate da anni nell’organizzazione di eventi sportivi e campagne di comunicazione dal forte contenuto sociale. L’azienda ha affiancato Fidal e Coni nell’organizzazione di RunFest, manifestazione dedicata all’atletica leggera, apportando un forte e apprezzato contenuto sociale.

Chi è ZETA SERVICE

ZETA SERVICE è la società specializzata in consulenza, paghe, amministrazione del personale in outsourcing che ha sostenuto l’evento sportivo Libellula FlyUp, avvalendosi di ActionAid come Charity Partner.

 

La parola a Silvia Bolzoni, Presidente di Zeta Service

Zeta Service è un’azienda da sempre orientata al benessere delle persone e caratterizzata da una forte connotazione femminile. Si compone infatti dall’80% di donne al suo interno e proprio da questa attenzione per le donne è nato il Progetto Libellula, primo network di aziende unite contro la violenza sulle donne e la discriminazione di genere. Con le 30 imprese del network stiamo portando avanti diverse iniziative e grazie all’incontro con Space and Event abbiamo realizzato un evento sportivo dal forte valore sociale: Libellula FlyUp. Con questa vertical run abbiamo voluto ribadire ancora una volta il nostro concreto impegno nel contrastare i fenomeni di violenza di cui, ancora troppo spesso, sentiamo parlare”.

Libellula FlyUp è Responsabilità Sociale

Libellula FlyUp nasce dal Progetto Libellula, progetto di responsabilità sociale di Zeta Service, con la collaborazione della Regione Lombardia, il coinvolgimento di tre Assessorati: Sport, Welfare e Pari Opportunità, patrocinato dell’Assessorato allo Sport del Comune di Milano, del CONI, di FIDAL e Confcommercio Milano – Terziario Donna.

La parola a Martina Cambiaghi, Assessore allo Sport e Giovani di Regione Lombardia

“Le iscrizioni alla manifestazione si sono esaurite in pochi giorni, per i 400 posti disponibili.  Siamo stati tutti contagiati dall’energia positiva di questo appuntamento sportivo. Un’occasione unica per sfidare se stessi e i 39 piani di Regione Lombardia. Si tratta inoltre di un evento spettacolare e unico nel suo genere che porta anche un’importante valenza sociale attraverso il messaggio di sensibilizzazione e contrasto alla violenza sulle donne”.

La parola a Silvia Piani, Assessore alle Politiche per la famiglia, genitorialità e Pari opportunità di Regione Lombardia

“Libellula Fly up Vertical Run è un importante momento di aggregazione e sensibilizzazione che s’inserisce perfettamente in quel percorso di prevenzione e contrasto alla violenza contro le donne in cui siamo fortemente impegnati. Nel 2018, oltre 6.600 donne si sono rivolte ai centri antiviolenza presenti sul territorio, con un significativo aumento rispetto ai 5.892 casi del 2017, a testimonianza della progressiva emersione del fenomeno anche per effetto delle numerose iniziative di sensibilizzazione come la Vertical Run. Come ricordo spesso, ogni forma di violenza maschile contro le donne è qualcosa che colpisce un’intera comunità, un problema sociale che deve essere affrontato favorendo la diffusione di una cultura del rispetto, che garantisca la tutela e la valorizzazione della donna in ogni contesto della vita quotidiana”.

La parola a Giulio Gallera, Assessore al Welfare della Regione Lombardia

“La corsa è una disciplina che mi appassiona molto, perché è una sfida ai propri limiti e permette di mantenere sani il fisico e la mente. Libellula FlyUp è un evento che aggiunge alla corsa in salita un messaggio importante contro la violenza sulle donne. Il nostro sistema socio sanitario fornisce strumenti e supporto per chi subisce queste vergognose e inaccettabili violenze già a partire dal Triage del Pronto Soccorso, attraverso operatori adeguatamente formati e capaci di individuare le situazioni più delicate, fino all’attuazione di percorsi di sostegno psicologico e di recupero. Le istituzioni hanno il dovere di mettere in campo azioni ed energie per contrastare questo fenomeno che, ahimè, si sviluppa drammaticamente nella quotidianità. Libellula FlyUp ha una particolare valenza sociale: l’evento è uno strumento straordinario per richiamare l’attenzione e sensibilizzare i cittadini su un tema di scottante attualità”.

La parola a Roberta Guaineri, Assessore allo Sport del Comune di Milano

“Si tratta di un’iniziativa davvero lodevole. Un’opportunità per tanti cittadini di fare sana attività fisica divertendosi e sfidando i propri limiti in un contesto diverso dai quotidiani spazi di allenamento, e al contempo lanciare un importante messaggio sociale dicendo tutti insieme stop alla violenza e alla discriminazione di genere”.

Libellula è QUI!

Potrebbe interessarti anche

Commenti