chiarlie

Diz Design: quando lo Snowboard incontra l'artigianato

0

La stagione invernale è giunta la termine ma, ogni tanto, quando la temperatura sale, indossare qualche accessorio capace di farci volare con il pensiero alle divertenti giornate invernali, ci permetterà di godere di un po' di refrigerio. Fiocchi, pupazzi, sci e snowboard, in oro, argento e bronzo, sono quindi l'accessorio ideale per godere a pieno di un break dalla tiepida primavera e far tornare, per lo meno dentro di noi, una gelida sferzata di aria invernale.

Oltre ad essere ideali tra le vette, questi gioiellini Made in Italy non sfigurano nemmeno in città. Tra di noi, ben nascosta tra le file dei maestri di snowboard del centro Italia, c'è un ragazza, Carla D'Innocenzo, che è riuscita a trasportare nella difficile arte dell'artigianato la sua immensa passione per la montagna.

chiarlie 

Charlie! Molte di noi ti conoscono per la tua enorme passione per lo snowboard. Quando hai scoperto di amare profondamente la montagna, lo snowboard e la neve? Non è nato tutto dalla neve… L’amore per la montagna è maturato grazie ad estati intere trascorse in abruzzo a pescare girini nei laghetti e nei fiumiciattoli e fare passeggiate solitarie tra fitti boschi. Pace, tranquillità e natura. Poi un inverno mio fratello decise di portare la sua sorellina rompiscatole in montagna con gli amici e farle provare lo snowboard: “ti divertirai, fidati!” ma in realtà era: “diventerà una droga, fidati!”…

Nessuno mi aveva spiegato la forte assuefazione che provoca la candida neve quando ti ovatta dal mondo esterno e neanche quanto fosse bello salire sul picco della montagna e sentire quel silenzio rumoroso che ti abbraccia.. romanticherie a parte, sono 12 anni che non posso più farne a meno. Dopo alcuni anni da saltuaria dalle nostre parti ho deciso di trascorrere inverni interi sul altre montagne dove ho conosciuto la passione che spingeva altre persone a ricercare questa stessa pace. Nel frattempo ho anche fatto gare e ogni tanto le faccio ancora ma è più un pretesto per vedere amici e fare un po' di baldoria perché in realtà la competizione non ha mai fatto per me.. o comunque non ho mai fatto snowboard per competere ma solo per stare bene.

Un periodo ho anche girovagavo tra le alpi a godermi tutte le migliori nevicate anche perché tornare a Roma non è mai stato troppo piacevole. Comunque tra una zingarata e l’altra, nel 2013, sono diventata maestra e ho deciso di tornare dove sono “nata”..in questo centro italia! Insegnare qua, come prima maestra, mi ha regalato tantissime soddisfazioni e la possibilità di lavorare con la Math Snow Academy dove ho trovato colleghi, fantastici, che rispecchiano perfettamente la mia stessa idea di snowboard! (i migliori colleghi che possiate desiderare!)

diz3

Dopo le prime esperienze da grafica, hai deciso di avventurarti nel mondo dell'oreficeria. Quando e come hai deciso di unire il mondo della neve a quello degli accessori?  Il Lavoro d’ufficio non ha mai fatto per me.. giuro ci ho provato! . Ho lavorato tantiiiissime ore attaccata allo schermo, con passione, dedizione.. ma dopo qualche week end bucato in montagna già non riuscivo più a respirare. Quando ho passato le selezioni ho abbandonato l’ufficio ed ero già pronta a ripartire per fare la zingara quando mio padre mi propose un lavoro in laboratorio.. doveva essere momentaneo.

Non essendo una persona che conosce sfumature o vie di mezzo dopo un mese ho incominciato a produrre i miei oggetti e da lì a pochissimo è nato Diz Design Jewelry. Produco oggetti che indosserei o che vedrei bene indossati da amici ed amiche… quindi l’unione tra neve ed accessori è stata abbastanza naturale. Le produzioni sono interamente fatte a mano, alcune in serie altre costituite solamente da pezzi unici. Questo lavoro mi diverte e mi affascina, mi assorbe totalmente essendo anche affiliato all’attività di famiglia, ma non potrà mai prendere il posto della montagna nel mio cuore!

Anche in questo ambito mi sono levata tante soddisfazioni ma ho tantissima sete quindi continuo ad andare avanti seguendo un po' l’istinto, alle volte anche sbagliando, ma principalmente perseguendo vari obiettivi! Il vero sogno nel cassetto c’è ma ci sto lavorando per capire se è solo “una marmotta che incarta la cioccolata” oppure no! Stay Tuned!

diz

Tempo fa avevamo già scambiato qualche parola con Charlie... date un'occhiata alla sua itw cliccando qui! Per maggiori informazioni cliccare su www.diz-design.com

Più recenti

METTITI IN AZIONE AL FIANCO DI

Contribuisci inviandoci un video, una foto oppure un articolo!

Dal network

Commenti

Condividi le tue opinioni su 4ActionSport

Caratteri rimanenti: 400

edicola digitale