Swell consistente nel week-end!

Swell consistente nel week-end!

Il Mediterraneo resta movimentato: altre onde in arrivo nel week-end, interessata di più la costa ovest ma sempre in un contesto freddo. L'evoluzione per i prossimi giorni secondo il meteorologo 4surf

0

Bentornati all'appuntamento meteo&surf, in attesa che tornino online le nostre 4surf forecast esclusive settore per settore. Dopo esser stata interessata dall'ondata di gelo tra le più severe degl'ultimi anni l'Italia si troverà ancora soggetta ad un regime di correnti fredde, stavolta però a maggior componente occidentale.
Le nevicate fin lungo i litorali del medio versante Adriatico e del Sud Italia sono temporaneamente cessate, ma resta ovunque il freddo, più acuto al Nord. Ma da giovedì 12 si prepara ad un trionfale ingresso sul Mediterraneo una nuova perturbazione: stavolta non si tratterà di gelo polare ma di freddo di origine artico-marittima (in arrivo da nord-ovest), meno acuto ma con maggiori spiragli di maltempo specie al Centro-Sud.

La temperatura attuale sul mare nostrum: in pole position sempre la coste est, dove fra Romagna e Marche si raggiungono punte di freddo sotto i 10°C - Modello INGV

Una manna per le tanto attese nevicate in Appennino, mentre resta ancora brutta la situazione lungo l'arco Alpino. Ma cosa succederà invece sui nostri mari? Onde, quando e dove? 
L'aria fredda da N-O questa volta entrerà prevalentemente dalla Valle del Rodano, causando un'intensa libecciata tra giovedì e venerdì sui bacini di ponente. La situazione resta molto dinamica e di conseguenza c'è da aspettarsi, sempre per venerdì 13, un repentino cambiamento della condizione d'onda partendo dal mar Ligure, che nel corso della giornata vedrà l'ingresso dei venti da terra, piuttosto forti specie al tramonto ma comunque in grado di migliorare la qualità fino all'imbrunire. Nel contempo la toscana resterà ancora soggetta a swell attivo, ma verso sera si farà sentire piuttosto teso, anche qui, il N-O. 

Sabato 14 sarà scaduta ovunque eccetto per la Sardegna, che nel corso della giornata vedrà un nuovo rinforzo del maestrale, piuttosto netto specie verso sera. In questa giornata, su molti spot esposti della costa ovest continentale ed anche in Sicilia, sarà possibile godere di onde di ottima qualità, l'importante sarà trovarsi al posto giusto nel momento giusto. 

Torna il libeccio sui mari di ponente! La situazione prevista per venerdì mattina, ore 7:00, sul Mediterraneo. Modello: ARPAL

Domenica 15 ecco l'ingresso dei venti da nord e N-E, con scarse possibilità di surf lungo la costa ovest continentale (ma ci sarà qualche eccezione al mattino su alcuni spot esposti del nord e sul basso Tirreno). Nel contempo la Sardegna vivrà l'ennesima giornata da 3 stelle con venti forti in rotazione da nord e gli spot più riparati della costa ovest pronti a ricevere onde di qualità pettinate dal teso off-shore. 
Onde in arrivo anche lungo l'Adriatico domenica, con freddo in aumento e qualche fiocco di neve nuovamente sin verso il litorale. 

E nel lungo termine? Da inizio settimana prenderà vigore una nuova irruzione molto fredda dal nord Europa, con grecale forte previsto su quasi tutti i bacini e dunque onde gelide per diversi giorni in costa est. Sembra tuttavia che la circolazione depressionaria al sud Italia manterrà attiva una curvatura ciclonica in grado di spingere ancora forti venti da N-NO al largo del mar di Sardegna. Da metà mese si prospettano dunque ancora condizioni di ottima qualità sull'isola del tesoro...
Per i prossimi aggiornamenti meteo & surf resta sintonizzato su 4surf.it! 

La situazione prevista dal modello Prognoza per sabato 14 mattina (ore 10:00)

Italia

Più recenti

METTITI IN AZIONE AL FIANCO DI

Contribuisci inviandoci un video, una foto oppure un articolo!

Dal network

Commenti

Condividi le tue opinioni su 4ActionSport

Caratteri rimanenti: 400

edicola digitale