Nocher vince la tappa IKA KiteFoil a Pingtan

Maxime Nocher vince la seconda tappa dell’IKA Kitefoil Gold Cup a Pingtan, in CIna. Prossima tappa Cagliari, dal 17 al 21 Ottobre!

16/09/2018
scritto da Roberta Pala

IKA Kitefoil Gold Cup, Pingtan, Cina

Il monegasco Maxime Nocher ha siglato la vittoria alla seconda tappa della KiteFoil World Series a Pingtan, nella Cina orientale, nell’ultima giornata di gara in condizioni difficili che hanno visto forti venti e grandi mare battere la pista.

Tre giorni di gare intense, una rimonta iniziata una settimana fa in apertura di stagione della KiteFoil International Kiteboarding Association (IKA) a Weifang Binhai, Nocher è stato ancora più dominante a Pingtan dove ha catturato 10 fantastici primi posti in 13 regate, mettendosi in una super posizione per assicurarsi la corona del campionato mondiale KiteFoil.

 

“È bello vincere due gare consecutive e sono molto felice”, ha detto Nocher, assaporando la sua seconda vittoria. “Ho avuto qualche problema oggi, quando il mio kite continuava a crollare nelle grandi raffiche, ma ho visto che posso essere veloce anche in queste condizioni.”

 

Nell’ultimo quarto giorno a Pingtan, il vento è arrivato a 26kts in mare aperto, costringendo il direttivo a ridurre la gara per ragioni di sicurezza. Ma il francese Axel Mazella, attuale detentore del titolo IKA KiteFoil GoldCup, ha sfruttato al massimo il programma troncato. Ha afferrato una vittoria e due secondi che lo hanno spinto fino al secondo posto sul podio, facendo saltare in terza posizione il connazionale Théo de Ramecourt.

 

“E ‘stato super-duro”, ha detto Mazella nel giorno finale. “Il vento era molto forte e rafficato là fuori. Il mio obiettivo era solo quello di terminare correttamente le gare e stare davanti a Théo de Ramecourt. È più veloce di me, ma ha avuto qualche problema con il suo kite. Sono davvero felice del mio finale.”

De Ramecourt è stato un po’ deluso di doversi arrendere e lasciare il secondo posto in classifica dopo una prestazione così forte in cui ha preso una manciata di secondi posti e un primo. “Ho sicuramente avuto problemi con il mio kite da 9 metri, che non ho mai usato prima”, ha detto de Ramecourt. “Sono contento della mia velocità rispetto agli altri ragazzi, ma sento di essere stato limitato dai miei aquiloni. Ma per il resto, sono felice.”

 

La maggior parte dei 27 atleti di 16 paesi ha trovato le condizioni difficili nei tre giorni di regata. I tifoni hanno costeggiato il Mar Cinese Orientale dall’isola Pingtan di Fujian, generando forti venti e onde che hanno impedito qualsiasi regata nel giorno di apertura previsto. La tappa della IKA KiteFoil World Series è il fulcro del Festival internazionale di Kitesurfing a Pingtan 2018, che ha ospitato anche i Campionati nazionali cinesi, con 70 atleti che gareggiavano nelle gare del TT: R.

Nel piccolo gruppo femminile KiteFoil, gareggiando nella forte flotta maschile, la russa Elena Kalinina, è stata contenta di finire a metà classifica. In tal modo, l’ex campionessa mondiale di Formula Kite ha conquistato la vittoria in campo femminile.

 

“Oggi è stato interessante. Nella prima gara il vento era ancora OK, ma nella seconda e terza erano più sopravvivenza “, ha detto Kalinina. “Ma tutto sommato mi piace correre con i ragazzi. È una bella esperienza. Sono molto veloci ed è un livello molto, molto alto. Ti aiuta a capire quanto puoi migliorare.”

 

Podio uomini (13 regate, due scarti)

  1. Maxime Nocher (MON), 12.0pts
  2. Axel Mazella (FRA), 28.0 punti
  3. Théo de Ramecourt (FRA), 29.0 punti


Podio Donne (13 regate, due scarti)

  1. Elena Kalinina (RUS), 134.0pts
  2. Kirstyn O’Brien (USA), 202.0pts
  3. Natalie Flintrop-Clarke (AUS), 231.0pts

 

Text: Ian MacKinnon
Photo: Alex Schwarz

 

 

Potrebbe interessarti anche

Commenti