Paganella: unica, raggiungibile e maestosa con tante attività per tutti

18/10/2016
scritto da Sofia Marchesini

Dici Paganella e pensi alla neve e a tutte le attività che rendono la regina delle Dolomiti di Brenta un must per sciatori e snowborder alla ricerca di discese d’emozioni e snowpark super attrezzati.
In realtà Paganella è molto di più: escursioni per scialpinisti e ciaspolatori, SPA negli alberghi, Centro benessere AquaIn, rifugi dalla ricca cucina tipica. Per famiglie, coppie, amici: per un lungo weekend, o molti giorni di indimenticabile vacanza dove tutto è a portata ti mano.

Lo sci alpino sull’Altopiano della Paganella è il fiore all’occhiello del comprensorio. Dai 2.125 metri della vetta sino ai meravigliosi boschi di abete, larici e faggi. La Paganella ha un unicum: è la stazione sciistica del Trentino più vicina alle grandi città della Lombardia e del Veneto. Una stagione sciistica garantita dall’inizio di dicembre fino a primavera inoltrata grazie anche all’innevamento artificiale a misura di ogni esigenza, su piste nere, rosse, blu, e persino sui 4 campi scuola che comprendono anche il “circuito piste facili” (Lupetto, Salare, Sant’Antonio 1 e Sant’Antonio 2). Un servizio unico con piste sempre curate e di alto livello, spesso base per gli allenamenti delle nazionali di sci di Stati Uniti e Norvegia, e con panorami mozzafiato che spaziano fino al Lago di Garda.

paganellawinter-full5777

Neve “formato famiglia”

La famiglia è da sempre il focus della SkiArea Paganella e dei suoi 5 comuni (Andalo, Fai della Paganella, Molveno, Cavedago, Spormaggiore) e proprio per la famiglia sono moltissime le proposte di svago e intrattenimento.
Un esempio è il Dolomiti Paganella Family Festival (dall’8 al 15 gennaio 2017), da quest’anno solo per veri avventurieri. Corsi di sci con maestri specializzati, passeggiate in notturna alla scoperta della natura e degli animali che vivono nel Parco Naturale Adamello Brenta, escursioni con la slitta trainata dai cavalli, slack line, gare di sci e di slittino, e gli “educational”: in compagnia delle guide alpine si impara a costruire un bivacco di emergenza nella neve e si osserva come avvengono i soccorsi in caso di valanga.

tramonto-in-paganella_lago-di-garda_ph-rifugio-la-roda

Un altro esempio riguarda le feste: Christmas for Family – dal 18 al 25 dicembre o dal 22 al 26 dicembre 2016- con pacchetti unici e imperdibili: soggiorno con skipass e animazione per tutta la famiglia costano dai 1,200 agli 2,200 euro (in base al livello della struttura ricettiva) e pacchetto per i quattro giorni dai 950 ai 1600 euro, per un Natale indimenticabile nelle Dolomiti di Brenta. E se ciò non bastasse a rendere uniche queste vacanze segnaliamo le aree gioco come il Paganella Kinder Club di Andalo, un vero e proprio mondo di giochi ad alta quota per i più piccoli, affidati e seguiti da esperti assistenti che permetteranno ai genitori di lasciare i propri bambini in mani sicure e prendersi un po’ di tempo libero e il il Fun Park di Fai della Paganella il parco divertimenti sulla neve sicuro ed in grado di soddisfare le esigenze di tutta la famiglia.

Apres ski: relax e divertimento non finiscono sulle piste
La giornata in Paganella non finisce sulle piste, le attività apres ski sono variegate e coinvolgenti. Oltre alle numerose SPA si possono recuperare forze e relax nel Centro Benessere e Piscine AcquaIN presso il Life Park di Andalo, l’area benessere più grande del Trentino – oltre 1300 mtq e proposte wellness a 360° comprensive di percorso termale con saune e idromassaggi, trattamenti estetici e solarium.
L’ospitalità è risaputo, è un rito nei rifugi del comprensorio: Meriz, Dosson, Forst Gaggia, La Roda, Dosso Larici, Albi de Mez, Malga di Zambana, Terlago, Baita Lovara e Paganella due. Al Meriz,  -1.447 mt- si arriva con la seggiovia da Fai della Paganella. Dispone di ben 200 posti a sedere e con la sua terrazza e la sua stube accoglie e coccola gli ospiti in cerca di golosità tipiche trentine. Il Dosson -1.480 mt- è di fronte alla celebre pista Olimpionica 2, vicino allo Snow Park e al Paganella Kinder  Club; con i suoi 250 posti permette di mangiare all’interno e all’esterno. C’è poi il rifugio La Roda, il più alto -2125- celebre anche per gli animati aperitivi all’aperto e la vista più bella della Paganella, che spazia sul lago di Garda. .
In Paganella si scia sotto la luna
Perché limitarsi a sciare solo di giorno? Paganella Ski offre l’opportunità di provare discese davvero emozionanti e uniche al chiaro di luna,  e in compagnia degli animali notturni che abitano i boschi di quest’area incontaminata. Si scia sulla Cacciatori 1, raggiungibile con la telecabina Andalo-Doss Pelà fino alla stazione intermedia in località Dosson, sede dell’omonimo rifugio.
Freestyle che passione!
Gli amanti dello snowboard e dello sci freestyle troveranno neve per i loro denti nello Snowpark Dosson raggiungibile con la telecabina Andalo-Doss Pelà, il paradiso per i free-styler dello sci e della tavola: 4 table e 11 strutture di diversa tipologia, cui si aggiunge per i più temerari l’emozionante salto con atterraggio sul Big Airbag.Non solo sci alpino
La skiarea Dolomiti Paganella non è però solo “discese mozzafiato” in sci o snowboard. Qui il termine “vacanza attiva” assume un significato di prima importanza, dato l’alto numero di attività che è possibile praticare. Anzitutto con il primo tracciato interamente dedicato agli amanti dello scialpinismo e delle ciaspole, sulla Tre-Tre, la storica pista inaugurata da Rolly Marchi e sulla quale gareggiò e vinse Zeno Colò. Qui scialpinisti e ciaspolatori (per i quali sono disponibili anche escursioni guidate sulle Dolomiti di Brenta) potranno godersi la loro escursione in mezzo alla tranquillità del bosco dal Santel di Fai della Paganella, a 1.038 mt, fino alla Selletta, a 1.985 mt. Uscire dalle piste battute con le pelli di foca non è mai stato così semplice e sicuro.

Gite sui gatti delle nevi
Tra le attività della Paganella non potevano mancare le escursioni con il gatto delle nevi, un’affascinante e divertente modo di godersi il Parco Naturale Adamello Brenta per arrivare ai rifugi La Montanara e Casina Bruniol. Se alle motoslitte si preferisce invece una bella gara di kart, c’è l’Ice Racing Kart di Andalo, in Località Laghet: l’ebbrezza di guidare in sicurezza go kart elettrici di media potenza su fondo ghiacciato naturale o sintetico.

Potrebbe interessarti anche

Commenti

edicola digitale