Plastic Patrol: Il progetto sbarca a New York

Il progetto Plastic Patrol di Lizzie, per sensibilizzare le persone a ridurre l’inquinamento dovuto alle materie plastiche, sbarca sul fiume Hudson a New York.

02/09/2018
scritto da Elia Rossetti

L’ambientalista britannica pagaierà nel fiume Hudson contro l’inquinqmento causato dalle materie plastiche.

Elizabeth Carr nel suo Hudson Project Challenge percorrerà 275 Km in 8 giorni.

Plastic

Dopo le sue tante battaglie compreso quella contro il cancro, Lizzie da il via a questa bella iniziativa.

Lizzie, ha fondato l’iniziativa Plastic Patrol all’inizio di quest’anno, un programma di volontariato che aiuta a ripulire le vie navigabili interne con il Sup.

Lo scopo è quello di invitare più persone possibili ad unirsi a lei lungo l’Hudson in una serie di operazioni di pulizia in collaborazione con Riverkeeper e Hudson River Park Trust e supportato da REN Skincare.

Plastic

L’inquinamento plastico è la più grande catastrofe ambientale che il nostro pianeta sta affrontando.

Combattere contro milioni di tonnellate di plastica che ogni anno entra nei nostri oceani non è un compito facile, ma affrontare il problema dalla radice del suo problema ridurrebbe in modo significativo l’impatto.

Plastic Patrol significa riunire gli sforzi di persone impegnate, invitandoti a condividere i tuoi reperti di inquinamento plastico da qualsiasi parte del mondo.

Tramite il crowdsourcing dei dati siamo in grado di creare un’immagine realistica del problema della plastica e di elaborarla in base a tendenze identitarie, punti caldi e punti di pressione che ci consentiranno di apportare cambiamenti reali e immediati.

Plastic

Come primo e unico sistema di mappatura interattiva per l’inquinamento plastico, siamo in grado di comprendere la distribuzione spaziale dell’inquinamento plastico in tutto il mondo per educare e informare le leggi e le politiche in merito alla questione dei rifiuti.

Nel solo Regno Unito spendiamo più di 1 miliardo di sterline all’anno combattendo l’inquinamento da rifiuti e plastica.

I dati raccolti dal recupero della plastica aiuteranno a scoprire le tendenze, chiaramente illustrate dalle prove, che possiamo condividere con consigli, autorità e altre figure.

L’obbiettivo è quello di contribuire a migliorare la situazione attuale e sensibilizzare le persone.

Per saperne di più vedi Qui.

Oppure Qui.

Se vi siete persi i nostri articoli clicca Qui.

Potrebbe interessarti anche

Commenti