Porro, splendido podio in Austria

Grande prova del portacolori della Trek Selle San Marco, che coglie la piazza d’onore nell’Ischgl Ironbike di 79 km. Ottavo Debertolis (Wilier Force), fra le donne vince la tedesca Ulrich

09/08/2017
scritto da Gabriele Gentili

L’estate di piena ripresa di Samuele Porro comincia a offrire risultati anche a livello internazionale. Dopo le piazze d’onore conquistate dal biker della Trek Selle San Marco ai Tricolori della Val di Sole e all’Alta Valtellina Bike Marathon, è arrivato un altro secondo posto, ma questa volta in una delle classiche estere più ambite, la Ischgl Ironbike in Austria che ha richiamato molti dei principali interpreti della specialità. La gara austriaca si articolava su 79 km per 3.800 metri di dislivello, dove l’azzurro ha corso soprattutto con la testa intuendo innanzitutto che il ritmo imposto dal ceko della Topeak Ergon Kristian Hynek era troppo forte. Porro è rimasto all’inseguimento con il campione del mondo Lakata (che naturalmente faceva gioco di squadra col leader), l’altro austriaco Hochenwarter e il tedesco Kaufmann per poi attaccare nella penultima discesa per andare a conquistare il secondo posto a 4’02” dallo scatenato Hynek. Terza posizione per Kaufmann (Centurion Vaude) a 7’49” davanti a Hochenwarter a 9’15” e allo svizzero Huber (Team Bulls) a 13’06”. Bellissima prova dell’indomabile Massimo Debertolis (Wilier Force) capace di chiudere ottavo a 21’30”.

Hynek sul podio austriaco (foto organizzatori)

Nella prova femminile prima posizione per la tedesca Silke Ulrich (Team Herzlichst Zypem) con 16’24” sull’austriaca Christina Kollmann (Team Texpa Simplon), terza a 29’24” l’altra austriaca Angelika Tazreiter (Polizei Graz). Sui 48 km prima piazza per l’austriaco bronzo iridato Daniel Geismayr (Centurion Vaude) con 37” sul tedesco Karl Platt (Team Bulls) e 10’37” sull’altro padrone di casa Mario Farberbock (Bike & Style), sesta piazza per l’altoatesino Valentin Fliri a 13’39”. In campo femminile prima la svizzera Alessia Nay (Biketeam Graubunden) davanti alle tedesche Christiane Warthmann (Kjc Feo Team) a 8’49” e Denise Moderl (Team Craft & Friends) a 10’29”.

 

Potrebbe interessarti anche

Commenti

edicola digitale