Porte Rosse Handmade: evento benefico con gli amici del 100-one

07/06/2017

Si sa, i ragazzi dei negozi 100-one sono sempre sul pezzo in ogni cosa, sia che si tratti di snowboard che di.. fare del bene! Ecco quindi che anche quest’anno ritorna il progetto Porte Rosse Handmade.

Porte Rosse è un centro della Cooperativa sociale Il Ponte di Rovereto (TN), dedicato ai  disturbi dello spettro autistico e si rivolge ad adulti, che frequentano il centro diurno, ma anche a bambini e a ragazzi, che frequentano attività di tipo psico-educativo in orario extrascolastico.

Tutto nasce qualche anno fa quando alcuni ragazzi di Porte Rosse e altri ragazzi della Fondazione Il  Tiglio di Pavia, si sono conosciuti e sono stati avvicinati al mondo della serigrafia, apprendendo la tecnica guidati da Lorenzo, del collettivo SeriousGrafia. L’avventura era stata interamente filmata sotto la regia di Fausto Caviglia. Ne è nato un cortometraggio che ha riscosso un notevole successo: TraMondi, selezionato tra i finalisti ad alcuni festival nazionali. Oggi, l’avventura continua, e l’incrocio di esperienze, di relazioni, di conoscenze e di mondi, si è arricchito.

Da qui la nascita del laboratorio di serigrafia e del progetto Porte Rosse Handmade. Un progetto sociale, ora anche un brand, nato per creare t-shirt serigrafate a mano con opere di artisti trentini. E’ un laboratorio artigianale dove passione e creatività si amalgamano modellando linee autentiche ed originali. Dopo il successo riscosso l’anno scorso con le grafiche di Federico Lanaro, i ragazzi incontrano quest’anno il talento di Laurina Paperina.

Laurina Paperina è una giovane artista che lavora e vive a Mori. L’importante per lei è disegnare le sue creature che provengono dalla cultura popolare, come quei personaggi rubati al mondo del cinema o dell’arte, che lei reinterpreta e ri-contestualizza attraverso opere un po’ splatter e colpi di mash-up. Diplomata all’Accademia di Belle Arti a Verona ha realizzato numerose mostre personali e mostre collettive in tutto il mondo: Usa, Cina, Israele, Sud Africa sono alcuni esempi.  Tra i vari premi e commissioni, nel 2016 è stata selezionata per realizzare la livree dello Sky Racing Team VR46 per il GP di Misano. Nel 2017 è eletta personaggio per il futuro nell’evento “Il Trentino dell’anno”.  I ragazzi hanno avuto modo di ospitare la giovane artista nel loro laboratorio, conoscerla e collaborare con lei.

Tre sono i disegni che Laurina ha pensato per questo progetto e che i ragazzi hanno riprodotto su t-shirt uomo e donna, ma anche bambino e su sacche di tela targate centone. Marchio roveretano che anche quest’anno ha aderito al progetto con grande entusiasmo. Il Centone conta negozi a Rovereto e Trento, e come sappiamo si occupa della vendita di articoli sportivi ed è punto di riferimento per il mondo del freeride e del freestyle. Così i prodotti dei ragazzi di Porte Rosse potranno riscuotere successo anche fuori città e rivolgersi ad un gruppo di pubblico diverso, che acquista il prodotto perché lo apprezza in quanto tale. Questo diventa motivo di forte gratificazione per i ragazzi che anche quest’anno hanno messo tutto il loro entusiasmo per la crescita di questo progetto, portando alla realizzazione di un esempio concreto di collaborazione trasversale tra arte, sociale e supporto all’imprenditoria locale, al di là delle logiche di profitto.

Porte Rosse Handmade e i prodotti realizzati verranno presentati venerdì 9 giugno alle ore 18.30 presso il negozio centone di corso Bettini, con aperitivo e djset di Everest Parisi. L’evento è aperto a tutti! Non mancate e seguite l’evento su Facebook cliccando qui.

Potrebbe interessarti anche

Commenti

edicola digitale