RECENSIONE TAVOLA: BULLY BY BASTASCIUS

Bully è una groveler che deve il suo nome alla sua attitudine: è a propio agio nel prendere il picco e non lasciare onde!

28/03/2017
scritto da Andrea Bianchi

Se cerchiamo shaper emergenti italiani con una visione moderna dello shaping, sicuramente Bastascius è uno di quelli che rientra a pieno in questa categoria.

Le sue tavole, forgiate in Sardegna e studiate per le onde mediterranee, hanno delle linee molto interessanti, vengono shapate custom e permettono a surfisti di tutti i livelli di poter tirare fuori il massimo dalla session di surf.

Federico, shaper e fondatore di Bastascius, ama sperimentare e creare tavole per un surf divertente e allo stesso tempo performante, fondendo shape classici e linee avveneristiche.

Tra gli ultimi shape, troviamo BULLY.
Sul mercato vediamo sempre più spesso tavole combo quad/thruster che condividono i plugs anteriori, invece Bully puo’ ospitare due configurazione indipendenti che non condividono alcun plug, può essere utilizzata sia Thruster che Twin fins a seconda di stile e condizioni. Bully è una groveler che deve il suo nome alla sua attitudine: è a propio agio nel prendere il picco e non lasciare onde!
Presenta un pronunciato single to double, che ha la massima estensione sotto il piede anteriore per garantire velocità e pompata, un entry rocker piatto ma con un discreto exit per renderla veloce e allo stesso tempo maneggevole sullo stretto.

Misura corta e volumi generosi, fanno di questa tavola un elemento indispensabile del vostro quiver per condizioni small wave.

Per informazioni facebook/bastasciusurfboards.

Potrebbe interessarti anche

Commenti