Report The Style Arena surf-skate contest

14/05/2015
scritto da Michele Cicoria

Il primo contest di surf-skate sull’onda artificiale di Torre Pedrera (Onda ‘d Legn) ha riscosso un grandissimo successo: tanti partecipanti, folto pubblico, ottima organizzazione e tanta festa domenica 10 maggio, con denominatore comune il divertimento sulla struttura ideale per simulare il surf progettata da Whitezu.

IMG_1285 (Medium)
Giacomo Sintini, team Sequoia, perfettamente a suo agio “nell’onda di casa”

The Style Arena è partito al mattino con i test per tutti i partecipanti, poi nel pomeriggio lo svolgimento della gara con ritmo costante serrato sotto la formula di sfida a squadre composte di 3 riders. L’onda ‘d legn ha dato la possibilità ad ogni surfer di sfoderare il proprio repertorio di manovre fra potenti carvate, layback e persino aerials, con un notevole livello tecnico medio da parte di tutti i partecipanti.

Oltre all’area contest presente anche un’ampia zona espositiva, dove si potevano ammirare le grafiche di Danilo Petraccini, le particolari tavole made in Monaco Emil Boards e tanto altro abbigliamento e skate.

IMG_1333 (Medium) Nutica Urban, team vincitore del contest: Leon Baiocchi, Luca Boari e Paolo Lappi

Team provenienti da tutta Italia ed anche dall’estero (come Spagna e Germania) si sono sfidati per vincere l’assegno di 600 euro messo in palio da Whitezu: la finale è stata molto combattuta e ha visto lo scontro fra il team locale Nautica Urban contro il The Pier Point formato dai ragazzi Toscani sponsorizzati Twinsbros. Ad aver la meglio, con qualche contestazione da parte del pubblico, sono stati gli Urban Boys (Leon Baiocchi, Luca Boari e Paolo Lappi) i quali hanno compensato con la fluidità del ride sull’onda alle piccole lacune tecniche rispetto agli avversari.

risultati

Tra le ragazze ha prevalso la siciliana Elisa Giambellano, del team Up Surf Madrid di Trapani, la quale ha dato il massimo contro la rider locale Silvia Maroncelli, guadagnando così l’assegno da 150 euro messo a disposizione.

IMG_1304 (Medium) Elisa Giambellano, a destra, la vincitrice del contest femminile

L’assegno come miglior rider della giornata lo guadagna invece Christian Bussotti del team Mosquito, il quale si è meritato i 150 euro in palio grazie ad un livello costantemente elevato e molto fluido durante tutto il contest. In finale Christian se l’è vista coi fortissimi amici Davide Lopez e Leonardo Dini, anch’essi molto radicali e pronti a tutto pur di dar spettacolo e vincere.

IMG_1235 (Medium) Il Team The Pier Surf School: Leonardo Dini, Andrea Guerrieri e Davide Lopez

Da segnalare l’ottima prestazione dei locali Giacomo Sintini, Carlo Trevisan e del team di groms targato North Shore Milano e capitanato dal fortissimo Ruben, il quale tuttavia non ha potuto partecipare a causa di un piccolo infortunio.

IMG_1183 (Medium) Team North Shore Milano, capitanato da Ruben (a sinistra) e composto da Edoardo, Simone e Riccardo

I sinceri complimenti vanno infine a tutta l’organizzazione per la fantastica giornata: a Matteo Tontini di Whitezu, al Flame Shop ed al Bagno Elio 70/71 di Torre Pedrara, il quale ospita l’onda e ci ha deliziato con fiumi di birra e squisiti sardoncini alla griglia.

 

Potrebbe interessarti anche

Commenti