moreboards-stubai-premiere-2012_31-2

Snowpark.it alla Moreboards Stubai Premiere 2012

0
Space is the Place! Lassù, a 3100m di altitudine, quasi a toccare il cielo! Kickers shepati alla perfezione simili a pianeti che ruotano attorno ad un sole splendente, riders che vi volano continuamente attorno, da una parte all’altra, disegnando orbite come fossero comete, luci stroboscopiche al Freizeitzentrum, preludio di un imminente sbarco di Dj extraterrestri!

Non so cosa voi immaginiate quando pensate allo spazio, ma tutto questo può esservi d’aiuto… in tre parole: Moreboards Stubai Premiere! Neve, tanto sole, temperature quasi estive, un super snowpark, contest e trick sessions every day, party nights, tanti amici e tanti pro riders: quelli trascorsi sul ghiacciaio dello Stubai durante il week end appena passato, in occasione della quarta edizione della Moreboards Stubai Premiere 2012, sono stati tre giorni spaziali!

Infatti, grazie al grande lavoro degli shapers dello Stubai Zoo Snowpark (che sono riusciti a sfruttare al meglio i 60 cm di neve scesa la settimana prima), la moltitudine di riders accorsa come noi per l’evento ha avuto il piacere di trovare un park di alto livello e perfetto per tutti i tipi di riding: dall’easy line che comprendeva due linee parallele in slope con 4 jump in sequenza e 4 box (flat, rainbow e down box), alla medium e pro line con le due linee di kickers (due pro kickers e due medium), oltre ad una divertentissima jib zone che presentava tra box, rail, bonk e down-flat-down rail quasi una decina di strutture.

Fuori dalla stazione di risalita Eisgrat, invece, il Brandsaloon, un tripudio di colori e banners che sventolavano nel cielo limpidissimo, ha dato modo a chiunque di poter testare tutti i nuovi materiali della stagione 2012-2013 dei più famosi top-brand del settore. Lì accanto, ecco lo special jib setup del vicino DC jib garden che da venerdì a domenica è stato teatro di diversi contest come il Game of go-shred e la DC jib Garden Battle. Grande assente del venerdì per il Salomon Warm-up Runs è stato purtroppo Jed Anderson, rimasto bloccato a New York per problemi legati al passaporto. Nonostante ciò, già dal primo giorno, ci si è potuti rendere conto di come fosse comunque alto il livello dei riders che hanno letteralmente preso d’assalto le tante strutture del park, senza contare tutti i pro riders che hanno partecipato ai vari contest e free sessions. La delusione per il mancato arrivo di Jed è stata comunque consolata con la cena organizzata il venerdì sera per i media, dove, in un tipico ristorante Tirolese (con cameriere vestite in abiti tradizionali) abbiamo avuto il piacere di conoscere tutto il team Moreboards Stubai Premiere e (tra gli altri media partners presenti provenienti da tutta Europa) i simpaticissimi ragazzi di Onboard european snowboarding magazine (un saluto a Tom e Craig!) con i quali, tra quattro chiacchiere e qualche birra, ci siamo preparati per il Forum Warm-up Party.

Per il primo dei due party nel weekend austriaco, dopo la proiezione del nuovo snowboard movie targato Forum (#FORUM) e contestuale lancio di gadget da parte degli stessi pro riders (Mario Kaeppeli e Peter König), la line up prevedeva Drunken Masters e Nasty Mondays Dj Team: i ragazzi non hanno certo deluso le aspettative, gasando tutti i presenti al Freizeitzentrum che non si sono certo risparmiati per il giorno dopo!

Il ritrovo del sabato mattina, sotto un sole splendente e con i postumi del party, è stato presso il Volcom Set-up nello Stubai Zoo Park per il contest più atteso della premier: il Volcom Snakepit Season Kickoff, contest su invito dal format jib & slalom, molto divertente! Pro riders del calibro di Elias Elhardt, Peter König, Athur Longo, Mark Swoboda e Mario Kaeppeli si sono, infatti, sfidati su questo tracciato suddiviso in due parti: la prima, uno slalom disseminato di bonk e barili, in cui ottenere il minor tempo possibile ed una seconda, in puro jibbing style (box e down box), nella quale accaparrasi il punteggio più alto a suon di tricks!

Un format, quello del Volcom Snakepit, “super funny” che ha entusiasmato tutto il pubblico ma soprattutto i pro riders che hanno gareggiato in un clima “very friendly”; su tutti un Ethan Morgan fuori dalle righe, che si è gettato a braccia aperte per cercare di placcare Mario Kaeppeli a metà della sua run come fosse un ulteriore elemento di disturbo nel tracciato. Alla fine, il primo classificato è risultato Mark Swoboda (Nitro Team rider) che ha impressionato con la sua combinazione di velocità e classe (switch backside lipslide sul down rail) e si è accaparrato il primo premio di 1195 $; al secondo posto Arthur Longo, il più veloce di tutti nello slalom (backflip sul down rail), mentre il terzo posto è andato a Simon Pircher (gap 50-50), che ha però rischiato di rimanere senza premio quando, ancora per una volta, uno scatenato Ethan Morgan si è presentato al posto del terzo classificato per ritirare l’assegno di 595$!

Quarto posto per Peter König, quinto Thomas Feuerstein e sesto Nico von Lerchenfeld. Tra i tricks visti nel jib set-up a fine tracciato, “very cleans” e degni di nota il noseblunt 270 out di Peter König e il 50-50 front flip di Elias Elhardt. Anche se non è arrivato tra i primi sei, pur classificandosi per la finale, il giovane talento russo Denis Leontyev ha impressionato tutti per il suo stile (transfer backside lipslide “super stylish”!).

Una giornata così perfetta, un sabato di sole, contest, riding e con le meravigliose vette austriache sullo sfondo, non poteva che trovare il suo giusto epilogo in un “realy folk aftersky tirolese”, con birra e scatenati balli tradizionali. A seguire, il secondo Party Night previsto per questa Premiere 2012 e questa volta è toccato ai Mando Diao Dj Team replicare all’esplosivo party della notte precedente, facendo saltare l’intero Freizeitzentrum fino alle 5:00 del mattino quando, solo per i più nottambuli presenti all’after-party, si è tenuta la video premier dell’ultimo movie dei pirati “Uniqueight”, con annesso Pirate breakfast. Come da programma, domenica mattina hanno preso il via, una dopo l’altra, le due trick sessions all’interno dello Stubai Zoo Snowpark: la Billabong Surprise Jam, sulla linea dei due kickers da 20 metri e la Skullcandy trick Session nella jib zone.

Nel Billabong Surprize Jam, 30 minuti a disposizione di qualsiasi rider per provare, a suon di grab e rotazioni, ad attirare l’attenzione del Billabong Snowboard Team, pronto a premiare i tricks migliori; nella Skullcandy Trick Session invece, con il format “cash for trick”, Denis Leontyev e Michi Scahtz hanno avuto la possibilità, questa volta, di portarsi a casa un po’ di cash grazie al loro impressionante stile sul down flat down rail. Nel pomeriggio, l’attenzione si è poi spostata vicino al Brandsaloon, con la DC Jib Garden Battle: 45 minuti di “free session & cash prize”, dove molti riders hanno assaltato le due strutture presenti (down-rail e il double kinked rail) a furor di f.s. nose press 360 out, bordslide lipslide e 50-50 sex change…“pure shredding!”; alla fine a spuntarla su tutti è stato Chris Bohnke, che si è portato a casa i 600 $ di premio per il vincitore ed ha fatto calare il sipario su questa memorabile quarta edizione della Morboards Stubai Premier 2012.

Beh, che dire…dopo l’estate appena passata, quale poteva essere il miglior modo per tornare in grande stile a fare la cosa che di più ci piace in assoluto? Di certo, un week end strepitoso con tanto sole, uno Zoo snowpark perfetto, epiche serate, una moltitudine di riders accorsi durante i tre giorni ed una perfetta organizzazione messa in campo da parte del Team Moreboards Stubai Premiere che vi aspetta anche per l’anno prossimo nel bel mezzo dello spazio, a 3100 metri di altezza sul ghiacciaio dello Stubai…Space is the place! TUTTE LE FOTO AL LINK: MOREBOARDS STUBAI PREMIERE 2012 PER VEDERE INVECE TUTTI I VIDEO DELL'EVENTO SEGUITE IL LINK: VIDEO MOREBOARDS STUBAI PREMIERE 2012 Text: Lorenzo Di Bella Photos: Lorenzo Di Bella, Alessandro Aristidi

Più recenti

METTITI IN AZIONE AL FIANCO DI

Contribuisci inviandoci un video, una foto oppure un articolo!

Dal network

Commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

edicola digitale