Rise & Fall: storia dell’adaptive surfer Massimiliano Mattei

04/01/2018
scritto da Michele Cicoria

Prima del “dark monster” Massimiliano Mattei trascorreva gran parte del suo tempo in acqua, con il surf protagonista in tutte le sue scelte di vita e tanti bei progetti per il futuro, come per tutti i giovani della sua età. L’incidente che lo ha paralizzato gli ha drasticamente cambiato la vita, “l’orco cattivo” gli ha rovinato la favola ma tuttavia non è riuscito ad allontanarlo dalle onde. Dopo un periodo un po’ depresso in cui si è rinchiuso nella sua solitudine vivendo le giornate in modo passivo, Massimiliano ha cercato il suo “io” e trovandolo ha riacquisito quell’energia che da sempre lo contraddistingue. E’ così tornato ad uscire di casa riprendendo in mano la sua vita, grazie poi ai suoi vecchi amici, momentaneamente abbandonati, è riuscito a riavvicinarsi al surf e tornare in mare.
Non è stato semplice il suo percorso di surfista disabile, ma il surf si sa, può cambiarti la vita e riesce anche salvarla.

Questo video, prodotto da Francesca Arena insieme alle riprese di Elena Mannocci e Vittorio Marrucci, ripercorre le fasi della della sua vita, dal momento in cui è rientrato in acqua fino all’ottimo risultato durante i recenti mondiali di Adaptive Surf ISA in California, dove Massimiliano ha raggiunto l’ottimo quarto posto.
Massimiliano e la sua associazione Surf 4 All Project si trovano a Tirrenia, per maggiori informazioni visita la pagina:facebook.com/surf4allproject
Video di Elena Mannocci
Drone, seconda camera: Vittorio Marrucci
Prodotto da Francesca Arena

“Waves are inspiring not because they rise and fall, but because each time they fall, they never fail to rise again.”
Ralph Waldo Emerson

 

Potrebbe interessarti anche

Commenti