RMS è il nuovo distributore italiano di Xplova

A partire da maggio 2018, l’azienda di Seregno consegnerà alla sua nutrita rete di distribuzione i nuovi X5 Evo e X3 e l’intera gamma di prodotti Xplova.

17/05/2018
scritto da Cristiano Guarco
Xplova X5 Evo

Xplova X5 Evo

A pochi mesi dal lancio di X5 Evo, e in vista dell’introduzione sul mercato italiano del nuovo dispositivo X3, Xplova ha scelto di affidarsi a RMS come nuovo partner per la distribuzione in esclusiva sul mercato italiano. A partire da maggio 2018, l’azienda di Seregno, da 30 anni specializzata nella distribuzione di componenti del mondo bici e scooter consegnerà alla sua rete di oltre 1.500 dealer sul territorio italiano l’intera gamma di prodotti Xplova. La nuova partnership Xplova-RMS coinvolgerà inoltre il supporto nella presenza in eventi e iniziative sul territorio da parte dello staff RMS.

Il video di presentazione di Xplova X5 Evo


«Siamo entusiasti di iniziare questa nuova partnership con RMS, che crediamo sia l’interlocutore ideale per consolidare commercialmente il marchio Xplova in un mercato importante come quello italiano. Insieme ad RMS, contiamo di potenziare significativamente la presenza dei nostri prodotti nei negozi specializzati, e lavorare sul territorio per dare agli appassionati sempre più possibilità di conoscere l’innovazione e la tecnologia dei prodotti Xplova», afferma Ben Wan, Presidente di Acer Inc.

Marco Aurelio Fontana ci parla del modello X5 Evo

«Siamo orgogliosi di essere stati scelti da Xplova come partner distributivo per il mercato italiano. Siamo convinti che i prodotti del marchio siano perfettamente allineati per filosofia e tecnicità alla nostra idea di distribuzione: precisione, innovazione e rapidità sono caratteristiche che accomunano RMS e Xplova. Riteniamo che questa possa essere un’accoppiata vincente e non vediamo l’ora che i dealer della nostra rete possano toccare con mano i prodotti Xplova!», dichiara Ivo Prussiani, Presidente di RMS.

Qui la nostra prova di Xplova X5 Evo

Xplova X5 Evo

[fonte: comunicato stampa]

Potrebbe interessarti anche

Commenti