Roberto Pasquini ci racconta il suo Windsurf Grand Slam

Il Windsurf Grand Slam di Torbole raccontato da uno dei suoi partecipanti, Roberto Pasquini.

14/10/2017
scritto da Fabio Calò

Roberto Pasquini dopo la sua ottima performance durante il Campionato Italiano Formula Windsurfing al Windsurf Grand Slam, con una battaglia all’ultimo punto contro Christopher Frank (http://www.4actionsport.it/windsurf-grand-slam-assegnati-titoli-formula-windsurfing-raceboard/), ci aggiorna sulle regate Slalom.

Torbole 12-15 ottobre: Campionato nazionale Slalom, sarà in grado reggere alla spettacolarità del nazionale di Formula Windsurfing appena concluso due giorni prima e che ha visto la disputa di ben 12 prove in condizioni di vento ottimale (da 13 a 25 nodi) con battaglie all’ultima boa, all’ultima virata e strambata e all’ultimo metro? Lo vedremo!

Le premesse ci sono tutte: più di 40 i partecipanti iscritti fra cui i vari pro del PWA appena tornati dall’ondosa tappa di Sylt.

Due le novità di quest’anno:

  • La possibilità (visto il periodo fuori stagione turistica) di poter usufruire della Conca D’Oro, decisamente più indicata in termini di comodità per gli atleti che possono così essere più vicini al campo di regata e operare meglio i cambi di materiale al variare delle condizioni del vento.
  • Tabellone completamente rivisitato: 4 heat di qualificazione da 10-11 atleti (passano i primi 5 o 6), 2 semifinali e 4 finali: Gold (vincenti), Silver (perdenti), finale 3 in cui entrano gli eliminati dalle qualificazioni, e la finale 4 in cui presenziano gli esclusi dalle qualificazioni (per squalifiche varie, gare non finite o non partiti), insomma, per tutti vi è la possibilità di fare almeno un’altra heat per tabellone.

Al momento di questo report siamo alla fine della seconda giornata conclusa purtroppo con un nulla di fatto a causa di vento insufficiente.

La prima giornata ha invece visto la disputa solamente delle prime 5 heat in condizioni di vento molto leggero e non uniformemente disteso sul campo che si è spento prematuramente impedendo la disputa di ulteriori batterie.

Per domani (terza giornata) il comitato di regata ha predisposto la prima partenza alle 8 e mezza del mattino per sfruttare il Peler (vento da nord termico del mattino) che ultimamente soffia molto più generoso dell’Ora (vento da sud pomeridiano).

Speriamo in belle regate in vento sostenuto, decisamente più consone all’immagine stessa della disciplina slalom.

Un saluto e restate sintonizzati su radio 4windsurf,

Roberto Pasquini ITA-636

Potrebbe interessarti anche

Commenti