Rock Master per i giovani campioni d’arrampicata

Sul podio del Rock Junior 2018 giovani campioni da tutto il mondo

06/08/2018
scritto da Eva Toschi

Dopo i grandi campioni di arrampicata che si sono sfidati durante le giornate del Rock Master Festival, è la volta dei giovanissimi!Al Rock Junior spiccano le italiane Alessia Mabboni (prima nella categoria A) e Giorgia Zanetti (terza nella categoria C).

Tanto divertimento per ultima giornata di Rock Junior 2018. Dalle ore 9:00 si sono tenute le finali di Speed che hanno decretato i vincitori finali di questo trofeo grazie ai risultati combinati con le gare che si sono svolte negli scorsi giorni. All’insegna della condivisione e della passione comune per il climbing, il Family Rock ha unito genitori e figli in parete. Ogni squadra, costituita da un genitore con il proprio figlio, ha potuto vivere un momento unico di gioco e arrampicata sfidandosi in velocità a staffetta.
Dalle 10:30 alle 13:00 il Kid’s Rock ha coinvolto bambini dai 5 ai 13 anni, i partecipanti si sono misurati su boulder, traversi e velocità per fare un test sulla loro prima parete con allegria e intraprendenza.

Nella categoria A (anno di nascita 2005 e 2006) conduce la classifica femminile l’italiana Alessia Mabboni seguita dalla bulgara Alexandra Totkova e dall’americana Olivia Kosrnovich. Tra i maschi primeggia invece il canadese Oscar Baudrand, al secondo posto c’è il bulgaro Nikolay Rusev e al terzo il suo connazionale Slav Kirov.

Per la categoria C (anno di nascita 2009 e 2010) maschile vince il bulgaro Denis Bechev, al secondo posto si posiziona l’austriaco Christian Leitner e al terzo il ceco Lukas Uherec. Vittoriosa tra le femmine è la bulgara Kristina Evitimova, seguita al secondo posto dall’ucraina Ruslana Arnaut e al terzo dall’italiana Giorgia Zanetti.

Nella categoria B (anno di nascita 2007 e 2008) guida la classifica maschile Julian Schrittwieser, seguito dal bulgaro Nikolay Angelov e dall’ucraino Tymur Diatlov in terza posizione. Sale sul primo gradino del podio femminile la polacca Malgorzata Kurek, la svizzera Nina Hentschel si porta a casa il secondo posto e lascia il terzo gradino all’ucraina Daria Berezovska.

 

Potrebbe interessarti anche

Commenti