Rome GRA to GRA…SUPPA il tevere da raccordo a raccordo

25/03/2015
scritto da Redazione 4Sup

gratogra4sup

Una Manifestazione che sicsvolge da oltre trent’anni apre le porte al sup, un evento che in molti hanno sognato di fare e che questa volta diventa realta.

Come ogni anno giunge a Roma il primo maggio il più importante evento sportivo/turistico canoistico italiano per lunghezza di percorso e giorni di percorrenza: la Discesa Internazionale del Tevere da Città di Castello a Roma.

La manifestazione, che si svolge anche in bicicletta con alcune tappe a piedi, parte il 25 aprile ed arriva, dopo sette tappe giornaliere, a Roma il primo maggio. Vi partecipano sportivi italiani ed europei.

La colorata carovana fluviale è ospite lungo il percorso di palestre e campeggi e ogni mattina percorre tra i 30 ed i 40 km.

L’evento romano del primo maggio quest’anno è ancora più speciale oltre a percorrere tutto il Tevere all’interno della città di Roma…35 km e 33 ponti l’evento vedrà protagonisti “tibernauti” in SUP. Il percorso in SUP, già testato, non presenta particolare difficoltà e prima dell’Isola Tiberina è previsto il trasbordo sulla sponda sinistra di tutto il gruppo al fine di evitare il pericoloso rullo. Nei punti più difficili è prevista la presenza di misure di sicurezza.

La partenza è prevista dal raccordo Roma Nord all’altezza di Castel Giubileo e l’arrivo sotto il raccordo allo storico barcone dell’Anaconda (reso ancora più noto dal recente film di Giancarlo Rosi, Sacro GRA, premiato a Venezia). Il tragitto sarà coperto dal gruppo in circa 6 ore. Per chi vuole fare un tratto più breve è prevista una seconda partenza dopo il Ponte della Musica al Foro Italico.

Un pullman sarà messo a disposizione per il recupero del mezzo di trasporto.

Per partecipare all’evento dello Tsupnami tiberino è necessario avere pratica di SUP ed è obbligatoria la prenotazione a: scrivi@discesadeltevere.org

Sul fiume è obbligatorio indossare il giubbetto salvagente.

www.romegratogra.eu

mappa rome gratogra

Potrebbe interessarti anche

Commenti

edicola digitale